Polizia e controlli a tappeto: denunce e fogli di via

0

Controlli a tappeto, da parte del personale del commissariato di polizia di Viareggio, e risultati eccellenti quelli ottenuti dalla squadra volante per contrastare i reati.

Sul viale Europa a Torre del Lago gli agenti hanno controllato un ciclomotore risultato rubato nei giorni scorsi nella stessa frazione in danno di un viareggino. A bordo dello scooter, un Kymco 200, è stato fermato e identificato un giovane senegalese, D.M. di 34 anni e  con precedenti per numerosi reati contro il patrimonio e sottoposto all’obbligo di firma a Pisa. Al termine degli accertamenti di rito l’extracomunitario è stato denunciato per ricettazione e lo scooter riconsegnato al legittimo proprietario. Il cittadino straniero è stato messo a disposizione dell’Ufficio Immigrazione per gli adempimenti relativi all’espulsione.

Nel tardo pomeriggio di domenica, sempre il personale della Squadra Volante,  è intervenuto nel parcheggio di uno stabilimento balneare della Darsena in quanto un collega libero dal servizio aveva bloccato una persona che si era resa responsabile di un furto su un’autovettura in sosta. Immediatamente sul posto gli agenti hanno accompagnato negli uffici del Commissariato O.D., nato in Marocco nel 1988, pregiudicato per reati di immigrazione clandestina, che al termine delle formalità di rito, è stato denunciato per furto aggravato e irregolare sul territorio nazionale. Gli oggetti asportati dall’auto, un caricabatteria per cellulari, un kit per manicure ed un paio di occhiali, sono stati riconsegnati al legittimo proprietario.

Una pattuglia della Squadra Anticrimine del Commissariato in servizio antirapina,  ha invece notato un giovane che si aggirava con fare sospetto nel centro cittadino, sbirciando all’interno delle abitazioni. Immediatamente fermato è stato identificato per P.M. di 24 anni, nativo di Tivoli, ma residente a Roma, pluripregiudicato per reati contro i patrimonio ed in particolare per furti aggravati commessi in abitazione. Accompagnato in Commissariato, in considerazione dei suoi precedenti specifici, nonché per la sua nota frequentazione con altre persone pluripregiudicate, il giovane, nullafacente, prima che potesse commettere reati a Viareggio è stato allontanato e munito di Foglio di Via Obbligatorio con divieto di fare ritorno nei Comuni di Viareggio, Massarosa, Camaiore, Pietrasanta e Forte dei Marmi per tre anni.

Il personale del Commissariato di Viareggio ha infine proceduto al controllo dell’immobile di proprietà dello Stato – Demanio Marittimo a Viareggio in via Menini, all’angolo angolo con via Virgilio “Ex Ghiacciaia” all’interno del quale era stata segnalata, nuovamente, la presenza di cittadini extracomunitari. Sul posto, non era presente nessuno straniero, ma soltanto alcuni giacigli utilizzati recentemente; era presente un responsabile del Demanio con la ditta incaricata che dava inizio alle operazioni di chiusura degli accessi.

No comments

* VERIFICA SCRIVI I CARATTERI CHE VEDI NELL'IMMAGINE SOPRA