Polstrada in azione sull’A12, fermati e denunciati al casello due automobilisti

0

VIAREGGIO – Sono stati gli agenti di una pattuglia della Sottosezione della Polstrada di Viareggio,impegnati, nell’ambito di mirati controlli in ambito autostradale, nella tarda serata del 23 settembre 2014, a fermare al casello di Viareggio un’autovettura Hyundai, intestata ad una persona residente in provincia di Bologna sulla quale viaggiavano tre cittadini di nazionalità marocchina. Il conducente risultava sprovvisto di documenti ed a precisa richiesta della pattuglia, forniva false generalità. Da perquisizione lo stesso veniva trovato in possesso di  1,4 grammi di hashish e a seguito dei riscontri fotosegnaletici, il medesimo veniva identificato per A. E. M.  nato in Marocco nel 1985,  già conosciuto alle Forze dell’Ordine, il quale veniva denunciato per aver fornito false generalità nonché segnalato al Prefetto di Lucca quale assuntore di sostanze stupefacenti, ai sensi dell’articolo 75 del D.P.R. 309/90 – Testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, mentre sono in corso gli accertamenti da parte del Comando Sottosezione Polstrada di Viareggio per verificare l’eventuale titolarità di una valida patente di guida da parte del soggetto e, in caso negativo, sarà denunciato anche per guida senza patente.

Un’altra pattuglia ha invece fermato all’uscita del casello autostradale di Versilia, nel comune di Pietrasanta, un’autovettura Range Rover, intestata ad una ditta di Milano, condotta da un giovane M. S. di anni 34, originario e residente a Bucarest, che agli operatori forniva una patente di guida ed una carta d’identità, entrambe rilasciate da autorità rumene che risultavano ad accurati controlli scientifici falsi. Lo stesso, dopo essere stato sottoposto ai rilievi foto segnaletici, veniva denunciato per guida senza patente e perché in possesso di documenti falsi mentre il veicolo veniva sottoposto a fermo amministrativo per un mese.

No comments