Ponte Ghivizzani: ultimazione in vista

0

MASSAROSA – Saranno ultimati entro il  mese di agosto i lavori  sul ponte della  via  dei Ghivizzani  nella frazione di Piano di Mommio. Un’opera assai complessa   che comprende, oltre  al  rifacimento del ponte all’altezza del canale Ponente. necessario dopo l’allargamento della sezione idraulica del canale che ne ha più che raddoppiato la portata, il passaggio di  tutta una serie di sottoservizi. Infatti  la complessità dell’opera stava  nel fatto che  una volta realizzata e collaudata la struttura del ponte, dovevano essere fatti ben cinque diversi interventi da parte di Gaia, Toscana  Energia, Telecom e Enel  per ristabilire il collegamento rispettivamente per acquedotto, gasdotto, fibre ottiche,  fibre in rame e elettricità.

Tutte  queste operazioni  non potevano essere svolte  contemporaneamente per cui  tali aziende si   sono alternate sul cantiere nel corso di queste  ultime settimane, tra l’altro devastate dal frequente maltempo che ha sensibilmente ritardato i lavori. Il consorzio  di Bonifica Toscana Nord,che dirige i lavori per conto del comune di Massarosa,  ha realizzato il ponte in appena un mese e mezzo, con tanto di collaudo statico i primi di giugno. Da quel momento, Gaia ha passato i tubi per l’acquedotto, completando i lavori dopo tre settimane. Altre due settimane sono servite a Telecom per passare sia le fibre in rame che le fibre ottiche (queste ultime sono state collegate nella notte tra il 31 luglio e il 1 agosto) e dal 21 luglio il cantiere è a disposizione di Toscana Energia competente per il gasdotto. Il collegamento dell’elettricità da parte di Enel è stato invece fatto prima del collaudo.

“Ci rendiamo conto delle conseguenze che un cantiere di questo tipo produce sulla viabilità stradale – spiega il Presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi – ma la costruzione di un ponte come quello dei Ghivizzani non è un lavoro semplice. La complessità deriva dalla grande quantità di opere di servizio che devono necessariamente essere collegate direttamente dalle aziende che le erogano”.

“Come ci hanno comunicato dal Consorzio di Bonifica alcuni giorni fa questi lavori,che rientrano nel più ampio  ed importante  intervento di messa in sicurezza idraulica della frazione di Piano di Mommio, hanno subito ritardi per le ragioni ampiamente illustrate- sottolinea il sindaco Franco Mungai . Il ritardo di un mese rispetto al cronoprogramma iniziale, creato da situazioni imprevedibili  come il maltempo, sta generando  disagi  con  comprensibili malumori  da parte dei cittadini. Ce ne scusiamo, ma siamo  certi che il risultato finale saprà ampiamente compensare i momentanei  problemi”.

No comments

*