Ponte girante e lavori: “La viabilità? La trama di un thriller”

0

VIAREGGGIO –  “I lavori per la costruzione del ponte girante continuano a riservare sorprese, l’ultima è la previsione di una viabilità studiata come la trama di un thriller” esordisce senza mezze misure Simone Romoli responsabile Area Versilia di Confesercenti. “Ormai è dai primi di settembre che i commercianti di Via Regia stanno sopportando disagi infiniti: cantieri, transenne, polveri, viabilità alternative labirintiche, adesso arriva pure la notizia della chiusura della strada nel tratto compreso tra Via Sant’Antonio e Via Fratti, e mica per due giorni, ma per due intere settimane, salvo maltempo e imprevisti nei lavori” – prosegue Romoli – che aggiunge “Sembra che si stia realizzando un’opera architettonica di proporzioni epocali, quando la realtà è una programmazione superficiale degli interventi che mette in ginocchio due quartieri interi e crea disagi a tutta la città”.

La protesta dei commercianti della Via Regia è arrivata in maniera spontanea negli uffici comunali e Confesercenti era presente al loro fianco. “Nell’occasione abbiamo protocollato all’attenzione del Commissario Prefettizio Romeo una petizione con una proposta alternativa di viabilità, che prevede la riapertura del tratto di Via Regia compreso tra la Via Sant’Antonio e la Via Fratti, con obbligo di svoltare a destra o a sinistra giunti infondo per tornare su Via della Foce oppure andare verso la Via San Francesco, invertendo il senso di marcia di questo tratto della Via Fratti. La petizione è stata firmata in poco tempo da oltre cinquanta tra esercenti di attività commerciali, dipendenti, collaboratori e clienti. Chiediamo con forza che venga presa immediatamente in considerazione questa proposta, altrimenti le azioni di protesta non si fermeranno”.

No comments

*