Ponte girante, inizia l’ultima fase dei lavori: come cambia la viabilità

0

VIAREGGIO – Con l’inizio della seconda ed ultima fase dei lavori di sostituzione del ponte girante, dal 18 novembre 2014 alla fine dei lavori, indicati nel 6 dicembre 2014 (salvo proroghe per maltempo o problematiche tecniche, sarà necessario predisporre importanti variazioni alla viabilità della zona stante la totale chiusura dell’area d’intersezione di piazza Manzoni e il posizionamento della gru che porrà a dimora il nuova ponte. In particolare, dal 18 novembre 2014, in stralcio dall’ordinanza n°. 454/14 CPMRO (salvo maltempo che potrà ritardare l’inizio delle operazioni):

1°) è istituita l’interdizione alla circolazione veicolare dell’area di intersezione della piazza Manzoni;

2°) in considerazione di quanto stabilito al punto 1°, la viabilità è così disciplinata:

  • I veicoli provenienti dal vecchio cavalca ferrovia, nell’impegnare la piazza Santa Maria potranno proseguire su via Sant’Antonio o dirigersi verso il ponte di Pisa con destinazione Q.ri Darsena e Campo D’Aviazione. La via Regia, nel tratto compreso tra la via Sant’Antonio e la via Fratti, sarà accessibile per i residenti e per quanti debbano recarsi alle attività commerciali e agli studi professionali;
  • Sulla via Regia, nel tratto compreso tra la via Galvani e la via Fratti è interdetta la circolazione agli autobus ed agli autocarri di massa complessiva superiore ai 35 Q.li. I veicoli SEA per la raccolta dei rifiuti sulla via Regia nel tratto suddetto, dovranno poter effettuare manovra di svolta sulla via Veneto o Fratti e quindi impegnare la via della Foce in direzione monti. La verifica di transitabilità di tali veicoli è a carico della stessa SEA. In alternativa la raccolta dei rifiuti potrà essere effettuata con mezzi di misura più contenuta o altri sistemi ritenuti più opportuni;
  • I veicoli che transitano sulla via Pilo con senso mare-monti, provenienti dal viale Manin, all’intersezione con la piazza Garibaldi dovranno impegnare il prolungamento di via Foscolo con direzione nord. I residenti e quanti ne abbiano motivo, potranno raggiungere la piazza Pacini e la zona antecedente la piazza Manzoni, lato mare, accedendovi dalla via Paolina Buonaparte;
  • L’uscita del parcheggio di piazza Nieri e Paolini, posta sulla via regia a mare della via Fratti, dovrà essere interdetta alla circolazione veicolare;
  • È istituito il divieto di sosta 0/24 con rimozione coatta in via Sant’Antonio ambo i lati, se non già previsto (tratto Piazza Santa Maria – Via San Francesco)

3°) è istituito il senso unico di marcia da nord verso sud sulla via Fratti nel tratto compreso tra la via della Foce e la via Regia. Nel medesimo tratto della via Fratti è istituito il divieto di sosta ambo i lati;

4°) lungo i percorsi di avvicinamento alla piazza Manzoni, la ditta esecutrice dei lavori installerà pannelli informativi con indicazione dei percorsi consigliati.

5°) sul Corso Garibaldi è consentito il transito a tutti gli autobus;

Si ricorda che tale modifica alla viabilità ordinaria potrà determinare rallentamenti della circolazione e pertanto s’invita, per quanto possibile, ad evitare di transitare da tale zona se non per motivi di lavoro o di raggiungimento delle attività commerciali/economiche presenti. In alternativa, per quanti debbano raggiungere il centro cittadino al di fuori della zona di piazza Manzoni è consigliabile utilizzare il cavalcavia Barsacchi e comunque by-passare l’area interessata dai lavori. Per quanti invece debbano portarsi nella zona della Darsena si consiglia di utilizzare il nuovo asse di penetrazione. Lungo tutti i percorsi alternativi, sul viale a mare (viale Manin) e all’uscita della Variante Aurelia ai “macelli” (via Pioppi-Montramito-Tobino) e successive intersezioni, saranno presenti cartelli indicanti tali percorsi.

I tempi su indicati sono quelli comunicati dalla ditta esecutrice dei lavori in accordo a condizioni meteo non particolarmente avverse.

Potranno essere disposte ulteriori limitazioni o variazioni qualora se ne riscontrasse la necessità.

Si confida nella massima collaborazione della cittadinanza onde limitare, per quanto possibile, i probabili disagi.

No comments

*