Ponte girante, partono i lavori

0

Prenderanno il via lunedi i lavori per il nuovo ponte girante sul canale Burlamacca, tra la via Oberdan e la via Battisti, con un cronoprogramma preciso e dettagliato.

Per alleviare i disagi in un periodo di forti presenze turistiche, la prima fase durerà fino a fine luglio e riguarderà il montaggio dell’area di cantiere in Piazza Alessandro Manzoni ed il rifacimento del marciapiede lato est di via Battisti. Dopo la pausa di agosto, la seconda fase prenderà il via a settembre e prevederà il rifacimento del marciapiede lato ovest di via Battisti; si passerà poi ai marciapiedi di Via Pilo e, dai primi di dicembre, a quelli di via Oberdan. La fase di demolizione del ponte metallico e il montaggio di quello nuovo, della durata prevista di 70 giorni, prenderà il via ad ottobre: per permettere l’esecuzione dei lavori, sarà chiusa via Oberdan mentre la carreggiata di via Pilo/via della Foce sarà ristretta; al termine, presumibilmente prima di Natale, sarà realizzata una rotatoria sull’incrocio al termine settentrionale del ponte. L’ultima fase, precedente ai collaudi finali, prevede il rifacimento e la sistemazione di piazza Alessandro Manzoni. Il termine dei lavori è previsto il 15 aprile 2015. Il finanziamento dell’opera è interamente a carico della Regione Toscana, che è intervenuta per nel lontano 20907 con 2,5 milioni di euro.

Abbiamo cercato di limitare al massimo i disagi per la cittadinanza – dichiara il Vicesindaco Romanini, Assessore ai Lavori Pubblici -, tant’è che i lavori prima di ottobre sono quelli minori e la chiusura del ponte e della via Oberdan durerà soltanto 70 giorni, ad ottobre e novembre. Sul rispetto dei tempi previsti sarà nostra premura vigilare quotidianamente ma al termine dei lavori, la città avrà non solo il nuovo ponte girante, che sostituirà quello ormai vetusto e con meccanismi di movimento non più funzionanti, ma anche l’area intorno completamente riqualificata, dandoci la possibilità successivamente di intervenire nella sistemazione complessiva di una delle aree potenzialmente più belle della nostra città, quella del canale Burlamacca dal ponte fino al mare, che rappresenta per questa Amministrazione una delle priorità.”

No comments

*