Poste, un consiglio comunale sulla chiusura dell’ufficio di Valpromaro

0

MASSAROSA – Nel corso del consiglio comunale di ieri è stato presentati un ordine del giorno proposto dai gruppo Noi per Massarosa, Partito democratico e Sinistra Comune, contro la chiusura dell’ufficio postale di Valpromaro, prevista nel piano di razionalizzazione di Poste Italiane spa.
“Questo ordine del giorno- dichiara il sindaco Franco Mungai- sarà oggetto di un consiglio comunale aperto, in fase di convocazione, che faremo unitamente al comune di Camaiore il 23 marzo a Valpromaro .
Il servizio postale- prosegue Mungai- è stato riconosciuto da una sentenza come un servizio di carattere “universale” di natura quindi sostanzialmente pubblica nonostante la sua veste formalmente privatistica.Come tale deve essere quindi assicurato su tutto il territorio nazionale e a prezzi accessibili a tutti.
Un’ulteriore passo a conferma della ferma volontà di questa Amministrazione- conclude Mungai- di contrastare con tutti i mezzi possibili l’ipotizzata chiusura dell’ufficio postale di Valpromaro. Il nostri territori, e in particolare le colline, sono già state fortemente penalizzare dalle ristrutturazioni del servizio di Poste Italiane : la chiusura dell’ufficio in località Monte Pitoro su Massarosa e quello di Casoli su Camaiore hanno portato gravi disagi alla popolazione. Faremo quindi tutto quanto nelle nostre possibilità per evitare che questo succeda ancora”

No comments

*