Presentata la lista“Insieme per Pietrasanta”. Ettore Neri candidato sindaco:”Persone della società civile da oggi a disposizione della città”

PIETRASANTA – “Con la lista “Insieme per Pietrasanta” la coalizione si rafforza: un gruppo coeso, formato da persone della società civile che da oggi si metteranno a disposizione della nostra città”. Lo ha dichiarato oggi Ettore Neri candidato sindaco per il centro sinistra a Pietrasanta durante la presentazione che si è svolta stamani della lista civica che sosterrà la sua candidatura insieme a quella del Pd. Insegnanti, liberi professionisti, casalinghe, pensionati e artigiani che rappresentano uno spaccato significativo della società civile. Una lista con tante le facce nuove mentre sono poche le persone che hanno già maturato esperienze politiche. Nel dettaglio la lista dei 16 nomi è formata da: Iacopo Bertacchi, psicologo, Lorenzo Borzonasca architetto, Palmira Bottari detta Lory, casalinga, già ex consigliere comunale, Annalisa Bugliani consulente artistica, Manuela Corni commessa, Daniela Forti avvocato, Pier Angelo Ghelardini artigiano, Marco Giannelli pensionato, Alessio Grasso studente, il candidato più giovane con i suoi 21 anni, Luca Lazzareschi attore ed ex direttore artistico della Versiliana, Riccardo Luchinelli medico, Marzia Macchiarini medico, Enrico Mancini detto Alessandro, artigiano, Sabrina Politi insegnante, Elisabetta Puccetti studentessa e infine Italo Viti ingegnere ed ex assessore nella passata giunta Lombardi. “Sono molto soddisfatto di questa lista – ha aggiunto Neri –, perchè sono persone in grado di offrire un vero contributo al nostro progetto di governo. In questo modo si completa la squadra che mi sostiene con una componente civica fondamentale rappresentando al massimo il mondo democratico e progressista di Pietrasanta. Ora si apre una fase nuova della nostra campagna elettorale – ha concluso il candidato del centro sinistra – perchè abbiamo 32 persone che si mettono in gioco diventando punti di riferimento per i cittadini e portatori dei nostri temi e delle nostre proposte”.