Presentato il Calendario: “Un mattoncino per costruire il mondo”

0

FORTE DEI MARMI – L’amministrazione comunale e i ragazzi della scuola media insieme nella salvaguardia dell’ambiente grazie al calendario “Un mattoncino per costruire il mondo” realizzato dagli alunni dell’Istituto Comprensivo coadiuvati dagli insegnanti. I dodici mesi dell’anno interamente rappresentati dai giovani alunni con il preciso obiettivo di sensibilizzare tutti verso una maggiore tutela dell’ambiente, grazie a tanti, piccoli e quotidiani gesti, rigorosamente distinti mese per mese, a seconda della stagione di appartenenza. Perché è proprio a tutti i cittadini che si rivolgono questi giovanissimi studenti, senza distinzione di ceto o età, ma soltanto con l’obiettivo di far diventare abitudine comportamenti e attenzioni verso quello che è considerato il patrimonio di ogni essere vivente: il territorio. ”Per questo – spiega l’assessore Tommasi – abbiamo voluto lavorare fianco a fianco con i ragazzi dell’Istituto Comprensivo cittadino, lasciando loro la libertà di esprimere fantasia ed estro nella realizzazione di questo calendario, stampato su carta riciclata, che verrà inviato a tutte le famiglie di Forte dei Marmi. Ringrazio la dirigente Gori e i professori che hanno coadiuvato questa iniziativa e naturalmente i ragazzi che hanno aderito con entusiasmo, non solo per l’idea in sé, ma anche perché l’Istituto Comprensivo da diversi anni ha avviato una sensibilizzazione alla salvaguardia dell’ambiente ed ha fatto propri comportamenti e azioni rivolti al risparmio delle risorse del nostro pianeta. Per chi ancora non ha iniziato questo percorso di tutela o per chi ha la memoria labile il calendario “Un mattoncino per costruire il mondo” sarà lo strumento ideale per apprendere o ricordare che spesso basta un piccolo gesto, ma portato avanti con costanza per dare il proprio contributo alla salvaguardia della salute del nostro pianeta”. La scelta di coinvolgere i ragazzi – interviene l’assessore alla pubblica istruzione Rachele Nardini – è duplice: scuramente l’essere protagonisti del progetto fa loro capire appieno l’importanza della tutela dell’ambiente e contestualmente che è più semplice rimuovere gli errati comportamenti degli adulti ormai consolidati se a farlo sono i loro figli”. Il calendario, a partire dal mese di gennaio, presenta il risparmio energetico, quello idrico, la raccolta differenziata, la lotta alle zanzare, la mobilità sostenibile, il biologico buono, i cibi di stagione e il consumo responsabile. “Tutti temi – conclude Nardini- che sono importantissimi per il futuro dei nostri figli”.

No comments

*