Preso dopo 4 colpi in un solo giorno, lo scippatore seriale finisce in carcere

0

FORTE DEI MARMI – La Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Forte dei Marmi ha arrestato a Pisa un cittadino italiano, M.F. di 42 anni, nato e residente in quella città, in esecuzione di ordine di custodia cautelare in carcere per i reati di rapina impropria, furto con destrezza, ricettazione, lesioni personali aggravate, emesso dal Gip di Lucca, su richiesta della Procura della Repubblica.
La misura cautelare è scaturita a seguito di una articolata attività di indagine della Squadra anticrimine del Commissariato di Polizia.
Il 24 ottobre scorso, per tutto il giorno, tra il mattino presto e la sera al tramonto, un uomo, vestito di scuro a bordo di un maxi scooter, ha messo a segno a Querceta, a Forte dei Marmi e nella confinante frazione del Cinquale, ben quattro furti con destrezza, prelevando dal cestino della bicicletta di tranquille signore, le borse che le stesse vi avevano riposto.
La serie di reati ha allarmato non poco la Polizia, che si è messa subito sulle tracce dello scippatore, con tutte le pattuglie disponibili, fino ad intercettarlo ed inseguirlo anche per lungo un tratto sulla via Aurelia, a fine mattina.
Con manovre spericolate l’individuo è però riuscito a fuggire, ripresentandosi, quasi come una sfida, la sera, a Querceta, dove si è avuto il fatto più grave. La vittima di turno, una signora di circa 50 anni camminava a bordo strada e il malvivente, per strapparle dal braccio la borsa, l’ha fatta cadere e l’ha trascinata per alcuni metri, per vincere la sua resistenza, procurandole alcune lesioni alle braccia e alle gambe.
Dopo poco, lo scippatore, a causa della sua condotta di guida, è caduto, abbandonando il motociclo, un Piaggio Beverly, che risultava rubato nella città di Massa, il giorno precedente.
I furti e lo scippo, qualificato come rapina impropria con lesioni, hanno fruttato all’uomo un bottino di qualche centinaio di euro.
L’attività di indagine sviluppata ha consentito di individuare un uomo, con numerosi precedenti penali, residente a Pisa.
La Polizia, utilizzando tutte le tecniche investigative a disposizione, ha costruito un impianto accusatorio, sostenuto da solidi elementi, che ha permesso alla Procura di richiedere la misura cautelare del carcere, considerando la gravità dei fatti, concessa dal GIP del tribunale di Lucca.
Ieri mattina gli agenti dell’anticrimine del Commissariato di Forte dei Marmi hanno rintracciato l’uomo nei pressi della sua abitazione e lo hanno condotto al carcere di Pisa a disposizione della Procura.
Dovrà rispondere di furto con destrezza per le borse prelevate dai cestini, rapina impropria e lesioni aggravate per lo scippo di Querceta, ricettazione per lo scooter rubato su cui viaggiava.

No comments

*