Preso: la Polizia ha identificato il rapinatore seriale

0

VIAREGGIO – Al termine di una indagine lampo, il personale della squadra Volanti del Commissariato di Polizia di Viareggio ha individuato un uomo resosi responsabile di almeno tre rapine ai danni di turisti giunti in città per le consuete vacanze. Teatro delle azioni delittuose il lungomare di Viareggio e di Torre del Lago.

Si tratta di  K.A. tunisino di 30 anni, irregolare nello Stato e senza fissa dimora, pluripregiudicato per rapina, furto e resistenza a Pubblico Ufficiale.

La denuncia degli uomini del Commissariato, si è andata ad aggiungere agli altri provvedimenti che hanno condotto il tunisino in carcere a Lucca perché sottoposto alla misura di carcerazione cautelare per una precedente rapina.

Proprio il suo sconcertante modus operandi ha suscitato l’interesse degli investigatori indirizzandoli sulla pista giusta.

L’uomo con molta calma, con la scusa di chiedere una informazione o una sigaretta, si avvicina alle sue vittime tenendo tra le mani quella che in apparenza è una bottiglia d’acqua.

Una volta avvicinatosi intima al malcapitato che gli vengano consegnati soldi e oggetti di valore o utilizzerà l’acido ustionante contenuto all’interno della bottiglia.

In una occasione, data la resistenza di uno dei derubati, ha utilizzato il liquido indirizzandolo al volto della vittima ed impossessandosi dei suoi averi; il contatto del liquido sulla pelle del malcapitato ha effettivamente provocato un lieve bruciore ma non ulteriori danni.

In altra occasione, prima di darsi alla fuga, a seguito di una colluttazione scaraventava a terra il derubato procurandogli lesioni e derubandolo del cellulare.

Le informazioni ricevute e le indagini svolte hanno permesso agli agenti di collegare gli avvenimenti e di ricomporre tutti i tasselli del delicato puzzle per ricostruire ogni singola vicenda.

A carico dello straniero sono in corso accertamenti presso il Consolato Tunisino per accertare l’esatta identità in previsione della sua espulsione dal territorio nazionale.

 

No comments

*