Primo incontro con l’associazione Forte Forte di Larini

0

FORTE DEI MARMI – Primo incontro in municipio fra l’amministrazione comunale e la neonata associazione Forte Forte. Il sindaco Umberto Buratti e il vice sindaco Michele Molino hanno incontrato il presidente Fabrizio Larini e alcuni soci, che hanno loro rappresentato i progetti sui quali intendono impegnarsi per il futuro. In particolare, due di maggiore interesse: la sicurezza e la raccolta differenziata, verso i quali occorre indirizzare tutti gli sforzi. Il sindaco nel suo saluto ha sottolineato la disponibilità dell’amministrazione comunale ad ascoltare le eventuali proposte, evidenziando come le associazioni di categoria siano linfa vitale per la vita del paese e diano nuova energia alla realtà sociale. “Siamo concordi nel mettere la sicurezza fra le priorità – ha detto Buratti – e l’amministrazione comunale ha fatto e sta facendo il possibile per salvaguardare il paese, i cittadini e gli ospiti, in stretta collaborazione con la Prefettura, la Questura e le altre forze dell’ordine, preposte a questo importante compito. Ho anche cercato di presentare una modifica alla legge vigente, che ci consentisse di poter disporre di più personale da impiegare nel controllo del territorio, ma a suo tempo la crisi di Governo ne ha di fatto bloccato l’iter. Riguardo alla raccolta dei rifiuti, la differenziazione è ormai un percorso obbligato per tutte le amministrazioni. Noi lavoriamo insieme ad Ersu per ottimizzarne i servizi e contestualmente ridurre i costi agli utenti, incentivando le buone pratiche dello smaltimento dei rifiuti. In merito al turismo in generale, le amministrazioni comunali devono necessariamente passare da Toscana Promozione, l’organismo generale che si occupa della promozione turistica”. L’associazione Forte Forte – ha detto Larini – è apolitica e coinvolge tutte le realtà economiche cittadine. Vogliamo lavorare in cooperazione con l’amministrazione comunale e con le altre realtà associative già presenti sul territorio. Intendiamo mettere a punto un programma e breve e a lunga scadenza che sottoporremo poi all’attenzione dell’amministrazione e delle altre associazioni”.

No comments

*