Provoca un incidente e si da alla fuga su un’auto rubata: in manette

0

VIAREGGIO – Nel pomeriggio del 15 marzo 2015,  pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Viareggio che stava procedendo a controlli di Polizia nei pressi del casello di Viareggio veniva avvicinata da un utente in transito il quale riferiva di essere stato urtato poco prima da una Fiat Panda blu il cui conducente si era dato alla fuga.
Immediatamente la pattuglia riusciva a rintracciare tale veicolo che al momento era condotto da Youssef Dakir, 22 anni, cittadino di nazionalità marocchina, in Italia senza una fissa dimora e si apprestava ad entrare nell’autostrada A/12.  L’uomo risultava sprovvisto di permesso di soggiorno in Italia e di passaporto regolare e non aveva la titolarità di una valida patente di guida mentre dai primi accertamenti espletati dagli operatori il veicolo Fiat Panda risultava essere stato rubato pochi minuti prima a Viareggio ed il proprietario accortosi del furto si stava portando presso un Ufficio di Polizia al fine di poter formalizzare la denuncia.
Pertanto il Dakir veniva tratto in arresto perché ritenuto responsabile di furto aggravato, di guida senza aver mai conseguito la patente di guida e di inosservanza della normativa sul soggiorno in Italia, in attesa del processo per direttissima che verrà celebrato nella mattinata di oggi.
Lo straniero era stato più volte controllato dalle forze di Polizia sul territorio nazionale ed aveva sempre fornito generalità diverse.

No comments

*

Parco, la posizione di Confesercenti

TORRE DEL LAGO – “L’Osservatorio per lo Sviluppo Turistico dell’Area Parco può rappresentare uno strumento utile di interlocuzione, ma i tempi delle imprese della Marina ...