“Quando un’amministrazione non dà importanza allo sport significa veramente che si è arrivati al capolinea”

STAZZEMA – “Quando un’amministrazione non dà importanza allo sport significa veramente che si è arrivati al capolinea”.

Lo scrive in una nota Giovanni Boccoli, di Stazzema a 360

“Naturalmente le problematiche del comune sono tante e nel corso dei mesi abbiamo cercato di evidenziarne alcune, ma oggi vorremmo soffermarci sull’assenza di interesse dell’amministrazione verso lo sport.

Auspichiamo che l’amministrazione non cerchi di difendersi sventolando qualche patrocinio concesso a società ed enti che con fatica cercano di far vivere lo sport nel territorio stazzemese, perché è ovvio che un’amministrazione deve far di più.

Ne è l’esempio più calzante il torneo di calcio della Montagna, che quest’anno dovrebbe festeggiare il 42° anniversario ma che per incapacità o disinteresse dell’amministrazione sembra volgere a poco più che una triangolare.

Infatti alcune frazioni a poco a poco stanno perdendo l’interesse per questa manifestazione che di per sé rappresenterebbe l’unico vero evento sportivo che riunisce il territorio stazze mese.

Come Stazzema a 360° pensiamo che Sindaco e Assessore allo sport dovrebbero intervenire, dovrebbero sedersi ad un tavolo con i referenti di tutte le frazioni e sostenere un evento così longevo, dovrebbero cercare di stilare tutti insieme un regolamento e incentivare l’attività sportiva.

L’esempio del torneo di Querceta c’è ed è vicino, sarebbe interessante organizzare anche una sorta di supercoppa fra i vincenti dei due tornei in modo da sensibilizzare tutto il territorio e iniziare quei passi verso un’unificazione dei due comuni che a nostro avviso sarebbe fondamentale per il comune di Stazzema”.