Raccolta rifiuti, finita la criticità

0

FORTE DEI MARMI – E’ stato completato  nel pomeriggio di mercoledì (16 luglio) il ripristino della normalità nel ritiro dei rifiuti,  dopo le criticità provocate dallo sciopero di sabato e dal maltempo di lunedì mattina. “Ci scusiamo con i cittadini e ospiti per i disagi conseguenti a queste due circostanze che, a ridosso l’una all’altra – ha dichiarato l’assessore all’ambiente Emanuele Tommasi- hanno impedito il regolare svolgimento del servizio. A questo proposito- ha proseguito-  invito a segnalare eventuali disservizi ancora persistenti sul territorio direttamente all’ufficio ambiente del comune in piazza Moore”. L’assessore ha poi voluto fare alcune puntualizzazioni sul conferimento dei rifiuti alle isole ecologiche dislocate sul territorio. “Stiamo riscontrando alcuni problemi sulle modalità di conferimento in queste aree e stiamo valutando il loro futuro e soprattutto la possibilità di chiuderle del tutto. La seconda opzione potrebbe essere quella di dotarle di comignoli per specificarne ulteriormente la tipologia per la differenziazione dei rifiuti da inserirvi. Non è più accettabile che abbiano preso il posto dei cassonetti come piccole discariche, dove l’immondizia  viene addirittura abbandonata fuori dai bidoni, trovati mezzi vuoti durante le operazioni di svuotamento, mentre fuori sul terreno circostante imperversano sacchetti pieni di spazzatura indifferenziata. Attualmente stiamo effettuando controlli a tutte le isole, dove abbiamo riscontrato le medesime criticità. Certo è che il sistema di raccolta porta a porta, soprattutto per gli ospiti estivi, non è ancora entrato a pieno regime e quindi stiamo monitorando e offrendo tutta l’assistenza possibile per facilitare l’ottimizzazione di questo nuovo servizio. A breve, invieremo una lettera a cittadini e ospiti estivi in cui spiegheremo la situazione e i nostri intenti, che sono quelli di non tollerare più immondizia accatastata davanti alle isole ecologiche, dove la gente lancia i sacchetti, senza curarsi neppure di inserirli negli appositi contenitori. Infine- ha concluso Tommasi- ricordo che chi viene sorpreso in tali comportamenti è passibile di sanzione amministrativa”.

No comments

*