Reato prescritto, i legali dell’avvocato Massa: “Faremo ricorso in Cassazione”

0

VIAREGGIO – Riccardo Carloni ed Enrico Marzaduri,  legali dell’avvocato Giunio Massa, faranno ricorso in Cassazione contro la sentenza della Corte d’Appello di Firenze. E’ questa la risposta ai legali di parte civile Alberto Consani e Giorgio Nicoletti che, lette le motivazioni, hanno annunciato azione civile per ottenere il risarcimento dei danni per conto dei figli e nipoti di Velia Carmazzi e Maddalena Semeraro.

“Con riferimento alla sentenza dello scorso 17 marzo, quali difensori dell’avvocato. Giunio Massa, si intende precisare che è confermata totalmente l’assoluzione del nostro assistito perché il fatto non sussiste, della contestata truffa a danno di Raffaella Villa – spiegano -, è stato dichiarato inammissibile l’appello incidentale delle parti civili Paolini. Nella sentenza della Corte Fiorentina si legge che “…in mancanza di pronuncia di condanna di primo grado e di appello principale, non giova alla parte civile acquiescente agli effetti assolutori della pronuncia di primo grado, l’eventuale accoglimento dell’appello principale del PM. Pertanto, l’applicazione della prescrizione al capo a) consegue alla diversa valutazione, “sotto il profilo strettamente processuale”, a seguito dell’appello del PM. Ciò non giova, si ripete, alla parte civile che era “….stata acquiescente agli effetti assolutori della pronuncia di primo grado….”.

I difensori dell’avvocato Giunio Massa proporranno quindi ricorso per Cassazione contro la sentenza della Corte d’Appello, affinchè venga annullata la dichiarazione, sotto il profilo strettamente processuale, della prescrizione, invocandosi invero una pronuncia nel merito, conforme alla sentenza di assoluzione di 1° grado.

No comments

*

Rapina in tv, presi i complici

FIRENZE – Il 17 marzo 2016, come si ricorderà, i Carabinieri del Gruppo di Monza e del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Firenze diedero ...