Regolamento urbanistico, Betti: “Al via le procedure”

0

VIAREGGIO – Con Delibera G.C 169 del 05.08.2014 è stato dato l’avvio del procedimento, ai sensi della L.R. 1/2005 e l’avvio della procedura VAS ai sensi della L.R. 10/2010, per il Regolamento Urbanistico del Comune di Viareggio.

Il Documento è stato trasmesso alla Regione Toscana, alla Provincia di Lucca e alla struttura comunale competente per la VAS ai fini dell’espletamento degli adempimenti di cui all’art. 23 della L.R. n. 10/2010. La Delibera G.C 169/2014 costituisce avvio contestuale delle forme di informazione e partecipazione del pubblico.

A partire dalla data odierna (7 agosto 2014) e per 60 giorni (scadenza 6 ottobre 2014) potranno essere inviate al Comune di Viareggio, Settore Sviluppo Sostenibile, eventuali osservazioni, manifestazioni d’interesse, istanze, ecc alla citata delibera di avvio del Procedimento.

La delibera di avvio del Procedimento con i relativi allegati è pubblicata sul sito del Comune di Viareggio – Servizio Urbanistica (short link http://goo.gl/vUkKy1).

Le eventuali osservazioni, manifestazioni d’interesse, istanze, possono essere inviate sia al protocollo del Comune di Viareggio che all’indirizzo di posta certificata – comune.viareggio@postacert.toscana.it – indicando nell’oggetto: “REGOLAMENTO URBANISTICO – Avvio del procedimento ai sensi della L.R. 1/2005 e avvio della procedura VAS ai sensi della L.R. 10/2010”.

“Si tratta di un provvedimento che la città aspetta da tempo – dichiara il Sindaco di Viareggio, Leonardo Betti –fosse solo che non disponiamodi un regolamento urbanistico moderno e rispondente alle normative che nel frattempo sono state modificate: risale infatti al 2004 il piano strutturale a cui doveva seguire il regolamento urbanistico che come è noto non è mai stato approvato. E’ peraltro un impegno preciso che avevamo preso con gli elettori, oltre che offrire la possibilità, sbloccando gli strumenti urbanistici, di incrementare voci di entrata del bilancio comunale e rianimare un settore, quello dell’edilizia, in profonda crisi. La Viareggio del domani nascerà anche dall’ascolto dei bisogni del territorio e dalla condivisione di una visione con chi la abita: da oggi infatti si apre la fase di ascolto, che darà la possibilità a cittadini e soggetti rappresentanti delle comunità di avanzare proposte ed osservazioni e che sarà sviluppata in ulteriori incontri specifici di approfondimento su singole tematiche.”.

“Il prossimo appuntamento – conclude il Sindaco – sarà quindi in autunno in Consiglio Comunale, una volta che sarà terminata la fase di consultazione di tutti i cittadini, delle associazioni, delle categorie economiche e dei soggetti che hanno interesse a dire la loro”.

No comments

*