“Riempici di gioia” di Fabrizio Galli

0
“Riempici di gioia”Il vuoto che ci circonda, allarga sempre di più i propri confini, desertificando le menti da reconditi valori ormai in fase di estinzione. Assuefazione, menefreghismo e mancanza di una vera partecipazione attiva alla vita politica, culturale e sociale delle nostre comunità, ha permesso a gente senza scrupoli di coltivare i propri interessi, molto spesso impunemente, determinando un dissesto sia economico che morale a danno della maggior parte delle persone. La nostra città ne è un esempio purtroppo lampante. Il Carnevale può essere però il segno “vitale” e immaginifico della voglia di riscatto. Come il Sole che ci riscalda gli animi e i pensieri, il Carnevale non può che riempirci di gioia.

No comments

*