“Contro i rigurgiti neofascisti, ora e sempre resistenza”, presidio a Pietrasanta: “Rivendichiamo l’eredità dei partigiani”

0

PIETRASANTA – ( di Matteo Baudone ) – “Contro i rigurgiti neofascisti, ora e sempre resistenza”. Annunciato da giorni, oggi pomeriggio Pietrasanta, in piazza Crispi, è stata la cornice del presidio dell’Anpi contro il fascismo. Tante la associazioni, e le sigle, presenti: tra la piccola folla hanno sventolato le bandiere della Cgil, del PCI, del Cantiere Sociale Versiliese, del gruppo Partigiani Sempre, di Repubblica Viareggina, del gruppo Azione Antifascista e del Pcl.

Sul volantino dell’Anpi distribuito ai passanti, l’anniversario della Liberazione nel 1944 della Lucchesia e della Versilia da parte delle truppe alleate e dei partigiani e la condanna netta dei tentativi di riabilitazione della dittatura fascista e della Repubblica Sociale Italiana da parte di componenti politiche come Forza Nuova e Casa Pound, e di onorificenze a criminali di guerra.

“Un vento sessista, razzista e fascita soffia in tutto il Paese – commentano da Repubblica Viareggina: “E’un vento gelido che non può lasciarci indifferenti. Rivendichiamo l’eredità dei partigiani e di tutti i combattenti per la libertà e ci mobilitiamo per impedire che i loro sogni di allora rischino di essere vanificati da queste ondate di neofascimo, in qualunque forma si presentino”

Intervista Daniele Cinquini di Repubblica Viareggina

Perché siete al presidio dell’Anpi a Pietrasanta?

Ci siamo perché la resistenza è una cosa importante. Adesso siamo in un momento in cui le destre stanno avanzando in un modo pauroso e certi spettri del nazismo e del fascismo vengono sbandierati ai quattro venti. Crediamo che ci sia l’importanza di essere presenti, per dare il contributo per la resistenza e la libertà.

Da chi vi aspettate una reazione riguardo questa manifestazione?

Noi ci auguriamo che le forze politiche, i cosiddetti governanti, prendano atto e anche loro facciano sentire la propria voce. La resistenza non è finita quando è finito il fascismo: sta continuando e ce n’è ancora bisogno…

Alle ore 18, a fine presidio, si è tenuto nella Sala Tosi in via Capriglia,  sempre a Pietrasanta un pubblico dibattito intitolato “Contro il Fascismo” a cui hanno parteicpato Carlo Serio presidente emerito dell’Anpi Provinciale di Lucca con un saluto, e i relatori Gabriella Paolini Presidente dell’Anpi Provinciale di Lucca e Vania Bagni Presidente per la Regione Toscana dell’Anpi

No comments

*