Rioni, dopo il summit con Romeo il no è certo

0

VIAREGGIO – Fumata nera. I rioni non si fanno. Nessuna buona nuova dopo il summit dei comitati dei carnevali rionali con il Commissario Prefettizio Valerio Massimo Romeo. “Il Comune è in dissesto – ha ribadito Romeo – e non si possono elargire soldi per pagare spazzatura e Vigili Urbani, o fare sconti”. E’ la Legge che lo impone. Lo spiraglio di luce, dei giorni scorsi, dopo comunque la conferenza stampa in Cittadella ( leggi anche: Senza lilleri non si lallera: troppo care le spese, saltano i rioni ) con l’incontro di questo pomeriggio è un no definitivo. Il “de profundis” cala su Carnevaldarsena,  Marco Polo e Vecchia Viareggio. L’unico rione sarà quello dell’ex Campo d’Aviazione. La riunione fiume, iniziata nel primo pomeriggio e finita dopo le 19,  tra il Commissario Straordinario del Comune di Viareggio e i rappresentanti dei Rioni e, in particolare, Rione Darsena (rappresentato da Gianni Merlini), dal Rione Marco Polo (rappresentato dal  Marco Puccinelli), dal Rione Vecchia Viareggio (rappresentato dal Sig. Marco Marmugi), dopo aver sottolineato la valenza e l’interesse storico delle feste rionali,  Romeo ha rappresentato la situazione di grave dissesto finanziario in cui purtroppo versa il Comune: “Tale situazione economica impedisce di assumere oneri che non siano collegati a funzioni e servizi fondamentali del Comune – ha ribadito il Commissario.  I rappresentanti dei Rioni ne hanno consapevolmente preso atto e hanno responsabilmente deciso, stante le evidenti difficoltà finanziarie della città, e alla luce delle informazioni oggi apprese, di confermare la posizione espressa nella conferenza stampa dello scorso 14 gennaio.

No comments

*