Romanini chiede scusa, Cima: “Smettiamo una volta per tutte di nascondere la realtà dei fatti”

0

VIAREGGIO – “Il Vice Sindaco Romanini tenta in modo maldestro di presentare le proprie scuse per non aver colpevolmente consegnato ai consiglieri comunali nel novembre scorso la lettera del ragioniere capo dott. Nieri relativa alla grave situazione finanziaria del Comune”. Antonino Cima, capogruppo consiliare di Forza Italia, ci va giu’ duro  sulla vicenda della lettera fantasma e aggiunge: “Queste scuse, d’altronde giunte assai in ritardo e successive alle polemiche più che giustificate che sono sorte, rappresentano solo in parte un sincero pentimento se si considera che sono accompagnate dalle solite argomentazioni a discolpa non corrispondenti a verità come la presunta lettura in fretta e furia della lettera stessa nella conferenza dei Capi Gruppo del 3o novembre”.
“Smettiamo una volta per tutte di nascondere la realtà dei fatti – tuona Cima – e diciamo con cognizione di causa che tale lettura non c’è mai stata e non risulta da alcun verbale! Al Vice Sindaco Romanini continuiamo a ripetere che non ha altre alternative alle dimisssioni immediate vista la gravità del fatto. Il tentativo di rimettere al Sindaco ogni decisione è patetico e scorretto nei confronti del Consiglio Comunale e della città intera che assiste attonita all’ennesima presentazione di scuse da parte della Romanini stessa. Infatti ne ricordiamo altre di scuse successive ad errori commessi. Questo teatrino tra Sindaco e Vice Sindaco deve finire e sia chiaro che di fronte ad una amministrazione al capolinea non ha nessuna ragione di essere. Forse c’è già un accordo fra loro due per consentire al Sindaco di rinnovare una fiducia che manca totalmente in tutti noi e nei cittadini di Viareggio. Andare a casa è il modo più dignitoso di rispondere alle necessità di questa nostra città”.

No comments

*