Romanini: “Bene ha fatto il Commissario a continuare sulla linea di Betti”

0

VIAREGGIO – “In un momento di difficoltà collettiva come quello che stiamo vivendo a Viareggio e dopo gli accertamenti del Mef bene ha fatto il Commissario a continuare sulla linea già impostata dall’Amministrazione Betti in ordine al netto ridimensionamento degli emolumenti dovuti ai dirigenti comunali”.

La riflessione è dell’ex vice sindaco Gian Marco Romanini.  “Infatti – prosegue – già nel 2013, e successivamente nell’agosto 2014 (delibera del 12 agosto) l’Amministrazione aveva provveduto a sospendere gli incentivi previsti per i dirigenti comunali ed a rielaborare il regolamento prevedendo il minimo previsto per legge (0,5%) diversamente da quanto era stato stabilito fino al 2013 (2%). L’amministrazione aveva inoltre provveduto ad eliminare le indennità di risultato portando, in pratica, gli stipendi dirigenziali al minimo previsto per la fascia di appartenenza, eliminando, una volta per tutte, i cosiddetti STIPENDI D’ORO. Anche per gli incentivi dei dipendenti comunali la Giunta aveva dato mandato, nel maggio 2014 (quindi prima dell’arrivo della relazione del mef), di sospendere ogni surplus di retribuzione in quanto era emerso che i calcoli effettuati negli anni scorsi non corrispondevano a quanto previsto dalla legge. Pertanto auspichiamo non solo che il Commissario continui nella profonda opera di ridimensionamento e correttezza che la Giunta aveva iniziato in materia di retribuzione dirigenziale ma che voglia anche mettere mano ai riconteggi relativi alle piccole responsabilità ed alle posizioni organizzative (anche qui i calcoli degli anni scorsi risultarono dal Mef sfalsati tanto che nel maggio 2014 la Giunta le aveva momentaneamente sospese) in modo da nominarne presto di nuove nel rispetto della legge e della celerità dell’operato della pubblica amministrazione nonché del lavoro svolto dai dipendenti comunali che vede nelle posizioni organizzative un valido aiuto dell’azione amministrativa. Inoltre si auspica che il regolamento dei nuovi incentivi venga celermente approvato per dare certezza ai lavoratori ed un valido aiuto all’azione commissariale”.

No comments

*