Rotatoria al Ponte di Sasso, il Mit approva il progetto

0

CAMAIORE – E’ stato approvato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti il progetto che riguarda la realizzazione della rotatoria tra SP1 Francigena e SR 439 Sarzanese–Valdera con conseguente rifacimento del Ponte di Sasso, parte integrante dell’intersezione stradale. La notizia è arrivata ufficialmente al Sindaco dal Governo, nei giorni immediatamente antecedenti il Natale. Adesso il decreto di approvazione e finanziamento del MIT è in attesa del provvedimento del Ministero dell’Economia per i formali adempimenti di bilancio dello Stato.
La rotatoria tra la Strada Provinciale 1 e la SR 439 Sarzanese – Valdera, con il nuovo ponte, sarà materialmente realizzata da SALT SPA, che dovrà procedere a indire la procedura di evidenza pubblica e assegnare il contratto pubblico dei lavori. Il progetto ha ricevuto un finanziamento statale da circa 7.000.000 di euro e andrà a completare la serie di opere di mobilità sostenibile già avviate dall’attuale Amministrazione del Comune di Camaiore quali la realizzazione delle rotatorie SP1 Francigena / Via Italica e SR 439 Sarzanese–Valdera / Via del Paduletto, progettate per mettere in sicurezza gli incroci e regolare il traffico. L’Amministrazione, inoltre, ha ottenuto la realizzazione di una pista ciclabile che passerà sotto alla via Sarzanese (sostanzialmente, sotto il ponte) al fine di unire via delle Capanne e via delle Bocchette in un percorso ciclopedonale che collegherà Camaiore a Viareggio. Altra opera fondamentale per garantire la sicurezza è la costruzione di uno spartitraffico per evitare l’attraversamento della strada regionale.
Il cantiere sarà controllato da SALT SPA, in coordinamento con Comune di Camaiore e Provincia di Lucca per quanto riguarda lo svolgimento dei lavori e la gestione del cantiere.
“Segno che la messa in sicurezza delle strade e dei fiumi sono una priorità anche per il Governo” commenta il Sindaco “la nostra proposta coglie in pieno nel segno di un lavoro che lo Stato sta sollecitando ai territori: con questo finanziamento, assegnato solo oggi, questa Amministrazione si attesta a livelli record per il reperimento di fondi e finanziamenti da impiegare in opere utili per il territorio di Camaiore. In tre anni abbiamo accumulato più del doppio dei finanziamenti che il Comune era stato abituato a ricevere nell’arco di un decennio”. Del Dotto, poi, prosegue: “con questo intervento scioglieremo l’ultimo grande nodo stradale: dopo la rotatoria della Carrozzeria Stadio i tempi di percorrenza Camaiore-costa sono quasi dimezzati; con la prossima al Ponte di Sasso saranno ancora più brevi. Quattro gli obiettivi strategici: strade sicure, sicurezza idraulica, attenzione ai pendolari del lavoro, opere utili non semplicemente faraoniche”.

No comments

*