Ruba alcolici in un ristorante, in cella il ladro

0

VIAREGGIO – Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Viareggio, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Lucca, hanno tratto in arresto  Chokri Mejri, nato in Tunisia nel 1975, in Italia senza fissa dimora, pregiudicato, poiché ritenuto responsabile di furto aggravato in concorso. Le indagini hanno permesso di accertare che il predetto, insieme ad un complice, alla fine del mese di marzo 2014, aveva perpetrato un furto ai danni di un ristorante di Viareggio ove si era introdotto mandando in frantumi una finestra impossessandosi di 150 euro in contanti, di una gran quantità di alimenti di varia tipologia e di circa 200 bottiglie di alcolici. Le indagini svolte dai Carabinieri del Nucleo Operativo avevano già consentito di individuare nei mesi scorsi il complice. Infatti lo scorso mese di settembre era stato tratto in arresto  Aymen Amry, nato in Tunisia, classe 1982, nullafacente, anche lui con precedenti ( leggi anche: Ruba 200 bottiglie di alcolici, arrestato finisce in cella – )  ma le indagini non si sono interrotte e grazie alle analisi eseguite dai Carabinieri del Reparto Investigazioni Scientifiche di Roma su alcune tracce lasciate dai malviventi all’interno del ristorante e a seguito della visione delle riprese del sistema di video sorveglianza, è stato possibile raccoglie gravi indizi di colpevolezza a carico di Chokri  Mejri che ora si trova ristretto presso la Casa Circondariale di Lucca a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mandante.
Sono in corso ulteriori indagini finalizzate ad accertare se gli arrestati si siano resi responsabili di altri analoghi episodi.

No comments

*