Ruba un Tom Tom e un cellulare da un Suv, preso il topo d’auto

0

VIAREGGIO – Prosegue, nell’ambito del dispositivo di sicurezza e di controllo del territorio approntato dal Commissariato di Polizia di Viareggio diretto da Rosaria Gallucci per una stagione estiva che ormai volge al termine, la continua e proficua attività volta a contrastare i fenomeni di microcriminalità in quelle zone della città considerate più a rischio, e questa notte, Mohamed  Kaella, nato in Marocco nel 1986 e dimorante a Viareggio, pregiudicato per reati contro il patrimonio ed in materia di sostanze stupefacenti, è stato sorpreso mentre rubava all’interno di autovetture parcheggiate nei pressi di un noto ristorante del viale Europa della Darsena viareggina. Era da poco trascorsa la mezzanotte quando l’ uomo si era già impossessato di un Tom Tom e di un cellulare Nokia trafugati da un elegante Suv parcheggiato all’ altezza del bagno Vittorio Veneto. Grazie al tempestivo intervento degli agenti della Squadra Volante, giunti sul posto pochi istanti dopo la segnalazione pervenuta sull’ utenza 113 del Commissariato, il soggetto – che approfittando delle tenebre tentava una breve fuga nella pineta di levante insieme ad un complice che è riuscito a far perdere le sue tracce –  veniva raggiunto e prontamente bloccato. Condotto negli uffici del Commissariato, dopo gli accertamenti di rito, è stato tratto in arresto  per il reato di furto aggravato in concorso per il quale si è tenuto nella mattinata odierna presso il Tribunale di Lucca il rito direttissimo. È inoltre emerso che il topo d’auto, dal luglio scorso,  era sottoposto alla misura cautelare dell’ obbligo di dimora che gli imponeva la permanenza al proprio domicilio durante le ore notturne, prescrizione peraltro già violata non più tardi dell’ altro ieri quando è stato tratto in arresto nel centro di Lucca sempre per un furto su un auto in sosta. In ottemperanza agli obblighi impostigli l’ uomo si sarebbe dovuto presentare ai CC tutti i giorni alle ore 12°° in attesa dei “termini a difesa” previsti per i primi giorni di ottobre, che con l’ arresto di questa notte sono stati – suo malgrado – anticipati.

No comments