Ruosina: lavori al cimitero, ma fatti dai cittadini

0

STAZZEMA – Un gruppo di cittadini di Ruosina ferri del mestiere alla mano si sono decisi ad intervenire all’interno del locale cimitero risolvendo, almeno il parte, il degrado in cui versa la struttura.

E il comune non sborserà nulla, pagano tutto i cittadini attraverso la raccolta di offerte elargite da benefattori paesani.

“Come si può leggere su un foglio esposto all’ingresso del cimitero – scrive il consigliere dell’opposizione Gian Piero Lorenzoni – alcuni lavori sono già stati fatti e tra questi la pulizia del muro esterno, la ricalibratura della scala interna, la messa in opera di ringhiere e la pulizia delle canale. Lo stesso foglio annuncia che si vuole realizzare anche la demolizione della testa del muro interno, da rivestire con una copertina in pietra, saranno sistemata la scala interna, posizionata una nuova fontana e acquistata una scaletta per salire fino ai loculi delle file più alte. Questo nuovo intervento avrà un costo di circa 2500 euro, solo per l’acquisto dei materiali, dato che la manodopera è prestata gratuitamente dai ruosinesi. E come se tutto ciò fosse una cosa normale la giunta municipale il 16 settembre ha deliberato l’autorizzazione all’esecuzione dei lavori sottolineando che per effettuare i lavori l’amministrazione non sosterrà nessuna spesa, addirittura chiarisce che chi realizzerà le opere nulla potrà pretendere dal comune, anzi gli esecutori dei lavori saranno considerati responsabili per ogni danno che dovesse verificarsi, e questa dovrà essere pure eseguita a regola d’arte con l’utilizzo di maestranze qualificate. Se tutto questo non fosse messo nero su bianco sarebbe difficile da credere. Ed invece è proprio così: se vuoi il tuo cimitero in ordine armati di santa pazienza, chiedi l’autorizzazione al comune, tira fuori i soldi di tasca e poi vai anche a lavorare gratis”.

No comments

*