Sabato e domenica torna il festival d’arte di strada a Camaiore

0

CAMAIORE – Il Comune di Camaiore, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, organizza per sabato 13 e domenica 14 settembre, il Festival dell’Arte di Strada. Saranno ben nove le performance che animeranno il centro storico cittadino con sei postazioni fisse a cui si aggiungeranno spettacoli itineranti che prenderanno vita direttamente in strada.

Performance teatrali, clown, musica, comicità, giocoleria, canti popolari, racconti e magia: questo il ricco menu della rassegna. Gli artisti impegnati saranno l’Antitesi Teatro Circo con “Circus in aere”, la Freakclown con “Andemm”, la Famiglia Belmonte con “Le canzoni da maarciapiede” e “L’hymne a’ l’amour”, i Terzostudio/Circo Improvvso con “Altolivello”, la Compagnia Begheré con “Juggling rendez vous”, Gildo dei Fantardi con “Popolarcantando”, Alfredo ed Elia Vignoli/ Wanda Circus con “Los Maraviglia”, Magocrispino in “Magocrispino magic show” e Terzostudio/Archimossi con “Alchimie musicali”. La selezione è avvenuta tramite un avviso pubblico e le richieste sono poi state vagliate dall’Assessorato alla Cultura.

Il programma prevede il via ufficiale alle 15 di sabato 13 settembre. Le esibizioni si alterneranno con orari sfalsati per permettere una fruizione completa dell’evento da parte del pubblico e andranno avanti fino a tarda serata.

Per la giornata di domenica si parte ancora alle ore 15. L’ultimo spettacolo inizierà alle ore 19,30.

Le compagnie

Antitesi Teatro Circo in “Circus in aere”

Performance di grande impatto visivo, in cui s’intrecciano le coreografie di corpi in movimento con una concezione originale e dinamica del rapporto tra parole, gesto e immagine.

Freakclown in “Andemm”

I due artisti si rifanno al clown, stravolgendolo fino a farlo diventare assurdo. Intorno a loro ruotano i numeri di virtuosismo circense.

La Famiglia Belmonte in  “Le canzoni da marciapiede” “Hymne a’ l’amour”

Voce e pianoforte. Con la partecipazione della piccola Alice. In scaletta composizioni originali e canzoni portate al successo da interpreti della rivista musicale internazionale, dagli anni Venti agli Sessanta.

 

Terzostudio/Circo Improvviso in “Altolivello”

Spettacolo contenitore di tanti sketch comici e di grande impatto visivo. Teatro di figura nuovo e originale che usa la tecnica del trasformismo e dell’illusionismo sui trampoli.

 

La Compagnia Bogheré in “Juggling rendez vous”

Spettacolo di teatro e soprattutto di giocoleria, dove ogni attrezzo si trasforma in qualcosa d’altro. Una buffa storia d’amore e di strampalati dispetti e corteggiamenti.

 

Gildo dei Fantardi in “Popolarcantando”

Canti popolari della nostra tradizione, momenti di improvvisazione con coinvolgimento del pubblico.

 

Alfredo ed Elia Vignola/Wanda Circus in “Los Maraviglia”

Fachiri, mangiafuoco, racconta storie. Il pubblico – piccoli, grandi, famiglie – sarà coinvolto dai sorrisi, incanto, sopresa.

 

Magocrispino in “Magocrispino Magic Show”

Spettacolo ricco di magia e di gag e giochi di prestigio che vengono eseguiti sotto gli occhi del pubblico.

 

Terzostudio in “Alchimie musicali”

Alchimie musicali è un gruppo da camera d’archi, classico… ma poi, gli archi iniziano a muoversi dando vita a qualcosa di mai visto prima: la prima orchestra itinerante per archi.

 

 

 

 

No comments

*