Santini ( FI ): “Betti, l’asso della diplomazia”

0

VIAREGGIO – “Il nostro Sindaco si dimostra un maestro nell’arte diplomatica, un vero e proprio asso che sa tessere rapporti istituzionali con chiunque, un grande ambasciatore per Viareggio, un diplomatico sopraffino, intelligente, sagace, furbo e scaltro, che sa davvero quello che vuole e che sa come fare davvero il bene di Viareggio e dei viareggini. Che fortuna che ha Viareggio ad avere oggi Leonardo Betti come Sindaco, un vero e proprio Metternich della Versilia, Otto Von Bismarck e Camillo Benso Conte di Cavour non saprebbero fare meglio di lui. Ma noi abbiamo Betti, il Richelieu “de noantri”! Ovvero un gran pasticcione!”.

Duro affondo, quello del consigliere comunale di Forza Italia Alessandro Santini, nei confronti del primo cittadino.

“E così – aggiunge il politico dell’opposizione –  dopo il magistrale battesimo avuto l’estate scorsa, appena eletto, con lo scontro avuto con i vertici della Capitaneria di Porto di Viareggio, quando si presento’ sulla spiaggia in Darsena per un incidente capitato ad un ragazzo e senza sapere come stavano le cose si permise di giudicare l’operato degli uomini della Capitaneria, assistiamo oggi a nuove performance del prode Betti. Non solo non gode di stima e fiducia da parte dei suoi colleghi Sindaci della Versilia, qui sfido qualunque Sindaco ( Camaiore, Forte dei Marmi, Massarosa, Pietrasanta, Seravezza e Stazzema ) a smentirmi, dichiarando qualcosa di positivo nei confronti di Betti, ma per di più va sempre a traino degli altri, soprattutto del giovane e più capace Del Dotto, almeno il primo cittadino camaiorese usa la sua testa, ha sue idee e prende sue iniziative, giuste o sbagliate che siano ma pur sempre sue e le porta avanti con decisione: l’esatto opposto di Betti. Il Sindaco di Viareggio, e’ risaputo, non prende mai una decisione, o meglio la fa prendere sempre al suo Vice, molto più abile e capace tessitore della politica viareggina. Betti non si è mai esposto e non ha mai deciso, ma guarda caso, a sorpresa, quando lo fa? Quando deve cacciare per la seconda volta il Segretario Generale Rosa Priore. Venuto a conoscenza della sentenza che riporta in carica il Dott. Peruzzi, la rende immediatamente esecutiva senza opporsi o senza dare il tempo alla Priore di organizzarsi, e la RIcaccia dal Palazzo Municipale. Ma non è finita qui, oggi Betti si permette addirittura di litigare contemporaneamente con il Prefetto ed il Questore di Lucca durante la riunione sulla sicurezza in Prefettura, pur di difendere un discutibile regolamento sugli intrattenimenti dei locali pubblici. Betti si e’ opposto fermamente a ciò che il nostro Prefetto e il Questore gli  stavano tentando di far capire: e’ difficile gestire la sicurezza sulla Marina di Torre del Lago fino alle 4 di notte con una sola pattuglia di polizia presente di notte in tutta la Versilia, non esistendo il turno H24 della Polizia Municipale di Viareggio. Come dare torto quindi al Prefetto ed al Questore che intelligentemente chiedono delle modifiche al regolamento per permettere loro di lavorare meglio e di gestire meglio la sicurezza di tutti? L’ incontro/scontro tra Betti/Cagliostro-Cracovia e’ sulla bocca di tutti. Prefetto e Questore non hanno imposto nessuna modifica al regolamento, …per ora. Ma se Betti fosse intelligente comprenderebbe il campanello d’allarme che gli hanno fatto suonare”.

“E’ vero – conclude Santini -, il Consiglio Comunale e’ democraticamente sovrano sulle scelte della Città, ma e’ altrettanto più intelligente di chi, come Betti, fa le bizze e testardamente si incaponisce e non vuole fare modifiche a ciò che giustamente gli viene consigliato di cambiare, anche leggermente. Volendo il Consiglio Comunale può, anche subito, rivedere e modificare in meglio gli errori presenti nell’attuale regolamento, proprio come suggeriscono Prefettura e Questura. Ma noi a Viareggio abbiamo il novello Metternich/Richelieu/Bismarck/ Cavour che se ne infischia dei giusti consigli che gli vengono dati da chi ne sa sicuramente più di lui. Ma oramai questa e’ prassi quotidiana. Sarà interessante e divertente vedere come gli verrà  risposto quando, per risolvere qualche problema, Betti chiamerà coloro con cui oggi litiga. Solo allora potremo giudicare le abili capacità e strategie diplomatiche del grande diplomatico “de noantri”.

No comments

*