Santini: “Largo ai furgoni, ma la spazzatrice Sea che fine ha fatto?”

0

LIDO DI CAMAIORE – “Siamo al paradosso: la piccola spazzatrice della SEA non può più salire sulla Passeggiata di Lido di Camaiore mentre i furgoni degli ambulanti del mercato del lunedì SÌ! E’ tutto così assurdo. Dopo la riunione di ieri con SEA, organizzata dall’ Associazione “Versilia – il comune che vorrei”, quello che i presenti hanno appreso ha del paradossale: la passeggiata a mare di Lido va pulita tutta a mano, con gli operatori che la spazzano con olio di gomito e ramazza”, racconta Alessandro Santini. “E la spazzatrice con operatore della SEA, pagata con i soldi dei cittadini? – prosegue l’ex consigliere viareggino -: “Ferma parcheggiata nel magazzino della SEA. Esatto: quella piccola macchinetta non può più salire perché  qualcuno dal Comune ha dichiarato che rovina il travertino, mentre tutti i furgoni che tutti i lunedì impazzano e parcheggiano sulla nuova passeggiata possono tranquillamente salire e fare i loro comodi. Tutti i passanti, i turisti e i cittadini,che pagano le tasse, possono ben vedere con i loro occhi, dopo le ore 14, al termine del mercato, come gli ambulanti lasciano la nostra Passeggiata: come una latrina. Si, una vera latrina, poiché i venditori non hanno nemmeno l’obbligo, da parte del Comune di raccogliere il sudicio che producono, non hanno l’obbligo di spazzare o lasciare pulito, non hanno nemmeno l’obbligo di raccogliere i cartoni e metterli da parte per facilitare le successi operazioni di spazzamento della SEA. SEA che non è nemmeno stata incaricata dal Comune di Camaiore di distribuire agli ambulanti i sacchi dove mettere il sudicio che producono, SEA che farebbe volentieri anche questo servizio di distribuzione, ma che nessuno gli dice di fare, SEA che lavorerebbe sicuramente meglio se anche la Polizia Municipale facesse più controlli e più multe a tutti gli ambulanti del mercato che conciano la Passeggiata come una vera latrina.
I posti degli ambulanti sono assegnati dal Comune per graduatoria, quindi sarebbe facilissimo e fin troppo semplice, da parte della Polizia Municipale, risalire al colpevole che lascia il sudicio in quel punto o in quell altro dove il mucchio di spazzatura giace dopo la partenza dei furgoni. Ma la piccola spazzatrice? Guai a farla salire.
Ultimo dato interessante: se prima il Viale Kennedy, dopo il mercato, con gli operatori e la spazzatrice veniva ripulito in due ore, ora per ripulire la passeggiata,  fatta tutta a mano senza spazzamento meccanizzato, ci vogliono 4 ore. I furgoni SI, possono salire, non sporcano il travertino e non lo rompono, ma la piccola spazzatrice resta esiliata!”.

No comments

*