Scandalo latte in polvere, Cassano e tutti i pediatri liberi ma restano sospesi

0

VIAREGGIO –  Tutti liberi i pediatri arrestati la scorsa settimana dai Nas nell’ambito dell’indagine della Procura di Pisa sul latte in polvere ( leggi anche: Corruzione, nella “retata” dei pediatri anche il dottor Cassano). Anche il dottor Gian Piero Cassano. Il giudice per le indagini preliminari, Guido Bufardeci, tra ieri e oggi ha infatti depositato tutte le singole ordinanze dopo gli interrogatori di garanzia dei 18 indagati. Le misure cautelari restano solo per i due primari coinvolti, per il dirigente d’azienda e per gli informatori scientifici.
Dopo la remissione in liberta’ di Roberto Rossi, Eros Panizzi e Fabio Moretti, tornano dunque liberi anche Maurizio Petri, Marco Granchi, Claudio Ghionzoli, Renato Domenico Cicchiello, Gian Piero Cassano, Marco Marsili e Luca Burchi, 59 anni, di Volterra. Restano invece agli arresti domiciliari i primari dell’ospedale di La Spezia e dell’ospedale di Empol, Stefano Parmigiani e Roberto Bernardini, il dirigente della Dfm Michele Masini, e gli informatori scientifici Dario Boldrini, Valter Gandini, Vincenzo Ruotolo, Gianni Panessa e Giuliano Biagi. Per tutti gli indagati, stando a quanto si e’ appreso, il pm Giovanni Porpora aveva espresso parere negativo alla revoca dei domiciliari ma il Gip avrebbe invece individuato profili di responsabilita’ diversi. Per i medici di base ha comunque applicato la misura del divieto di svolgere attivita’ convenzionata con l’azienda sanitaria di riferimento ricalcando il provvedimento di sospensione emesso dalla Asl, mentre per i primari, il manager e gli informatori scientifici potrebbe avere valutato diversamente gli indizi di colpevolezza raccolti.

No comments

*