Scassina un distributore di sigarette, circondato e arrestato dai carabinieri

0

VIAREGGIO –  I carabinieri del Radiomobile di Viareggio hanno tratto in arresto, per i reati di furto aggravato, violenza  minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali E.A., cittadino del Marocco del 1985, clandestino, in  Italia senza fissa dimora, pregiudicato.

Nel corso della nottata di ieri, verso le ore 3.00, due pattuglie dei carabinieri sono intervenute in centro a Viareggio, nei pressi di una tabaccheria poiché era stato  segnalato un individuo che stava scassinando un distributore automatico di tabacchi. Giunti sul posto, i 4 carabinieri, tutti effettivi al Radiomobile della Compagnia di Viareggio, hanno effettivamente notato una persona intenta ad armeggiare sul distributore automatico, ormai vistosamente danneggiato. Quando l’individuo, un giovane nordafricano conosciuto agli operanti, si è visto circondare dai 4 militari, ha cercato di vincolarsi sferrando dei calci ad un militare, ma è stato immobilizzato e ammanettato. Accompagnato in caserma, a seguito di perquisizione, è stato trovato in possesso di circa 200 euro in denaro contante prelevato dal distributore che è stato subito restituito alla proprietaria della tabaccheria, di un grosso coltello usato per scassinare il distributore e di una tessera sanitaria e un telefono cellulare risultati provento di furto. Per tali motivi, lo stesso è stato dichiarato in stato di arresto per i reati di furto aggravato, violenza  minaccia e resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali e deferito in stato di libertà per i reati di ricettazione, possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso e ingresso e soggiorno illegale nl territorio della Stato italiano. Questa mattina si è tenuta presso il Tribunale di Lucca l’udienza di convalida ed il rito direttissimo e lo stesso è ora in carcere.

No comments

*