Sciopero a sorpresa alla Pam di Viareggio, i lavoratori intrecciano le braccia

VIAREGGIO – Sciopero a sorpresa di Sabato alla Pam di Viareggio.

Dopo una procedura di mobilità, seguita alla apertura di una grande superficie di GDO a 200 metri, che ha visto uscire volontariamente 3 persone ed un trasferimento fuori sede, è cambiata anche la figura di direzione di negozio.
Questo ha comportato un aumento dei carichi di lavoro ed una nuova gestione degli orari non concordata con la Rappresentanza Sindacale aziendale.
In particolare questo ha peggiorato il clima interno ed ha indotto le rappresentanze a chiedere un incontro dopo una assemblea del personale tenutasi la settimana scorsa.
Dopo una settimana l’azienda non ha ancora dato risposte, per cui la rappresentanza sindacale aziendale ha proclamato lo stato di agitazione con iniziative di sciopero a sorpresa.
Il primo è stato oggo, sabato 4 Maggio dalle 17.00 con un presidio fuori dal punto vendita che è durato circa un’ora.
Si chiede rispetto delle regole sugli orari, ed un confronto con la RSA su ferie, orari e gestione dei permessi, non sono tollerate pressioni indebite.
Al presidio ha partecipato anche Massimiliano Bindocci della Uil.