Scrutatori di seggi, ecco le nuove linee guida

0

VIAREGGIO – Essere studenti o disoccupati: saranno questi i criteri da seguire per la nomina degli scrutatori in occasione delle prossime consultazioni elettorali.

Le nuove linee guida individuate dalla commissione elettorale presieduta dal vicesindaco Valter Alberici e composta dai consiglieri De Stefano, Troiso e Salemi, adeguano la normativa comunale alla legge regionale 23/2015.

In sostanza i cittadini interessati ad essere scrutatori di seggio, dovranno manifestare la loro disponibilità presentando una domanda all’ufficio protocollo (anche via pec): requisito imprescindibile essere iscritti all’albo degli scrutatori che, ad oggi, accoglie più o meno 3mila nominativi.

Le richieste dovranno pervenire entro 35 giorni dalla data delle consultazioni in modo da dare il tempo necessario agli uffici per verificare i requisiti e stilare una lista seguendo i criteri di preferenza sopra citati, e cioè l’anzianità di disoccupazione ed essere studente non lavoratore.

In caso di esubero di richieste rispetto al fabbisogno (per Viareggio servono dai 180 ai 200 scrutatori) verrà privilegiato la rappresentanza di ambo i sessi, i cittadini più giovani e con titolo di studio superiore. In nessun caso potrà essere nominato più di uno scrutatore per nucleo familiare.

«Abbiamo scelto di allinearci alla legge regionale come già hanno fatto altri Comuni della Versilia – dichiara il vicesindaco -: la nuova normativa consentirà rotazione, trasparenza e consentirà alle categorie più in difficoltà di ottenere un minimo di riconoscimento economico».

 

No comments

*