Scuole, i grillini: “A Viareggio tolto anche il diritto allo studio”

0

VIAREGGIO – Le parole che possiamo trovare di fronte a una situazione dei servizi educativi gestiti dal Comune di Viareggio sono solo indignazione, vergogna e assenza di attenzione per famiglie e infanzia”.

I grillini, per voce del capogruppo Max Bertoni, prendono parola sul tema istruzione. Attualmente i nidi e le scuole dell’infanzia versano in condizioni disorganizzative inimmaginabili, molte famiglie infatti si sono ritrovate a pochi giorni dall’inizio del servizio ad avere: l’orario ridotto, la carenza delle insegnanti, la sparizione di alcune classi, l’assenza delle insegnati di sostegno, il prezzo della mensa scolastica aumentato (e che forse aumenterà ancora), il prezzo del servizio scuolabus che minaccia rincari.

“Il servizio educativo/formativo del Comune di Viareggio – spiegano i politici del Movimento Cinque Stelle – è in una vera e profonda crisi, che, secondo noi del MoVimento 5 Stelle di Viareggio, non è arrivata all’improvviso tra capo e collo, ma che probabilmente è il risultato di anni e anni di cattiva gestione.
Fino ad ora si è sempre parlato di “fiore all’occhiello” ma, ad essere sinceri, sembra che questo fiore abbia ormai perso ogni profumo e ogni colore.
I servizi educativi di Viareggio stanno affondando e l’amministrazione sembra non interessarsene.
Il nostro sindaco forse non ha capito che questi bambini hanno bisogno di continuità educativa, di protezione e di formazione, e tutto questo lo potranno ricevere in strutture accoglienti, sicure, con un numero di insegnanti adeguato alla legge.
E’ il momento di assumersi le responsabilità delle scelte fatte e iniziare a interessarsi dei servizi educativi che sembrano ormai abbandonati.

No comments

*