Servizi educativi al collasso… di chi è la colpa?

0

VIAREGGIO – I servizi educativi 0-6 anni sono al collasso, i genitori dei bambini che frequentano i nidi d’infanzia e le scuole primarie comunali hanno deciso di dire basta a una grave situazione che sembra non conoscere soluzioni. “I vertici hanno comunicato il giorno in cui le scuole comunali chiuderanno per le festività natalizie senza però indicare la data del rientro. Ci si chiede: chi è il responsabile? – si legge in una nota del Movimento Cinque Stelle di Viareggio -: “Con una gran faccia di bronzo, i “grandi vertici” amministrativi e dirigenziali dei servizi educativi comunicano alle famiglie che è tutta colpa del dissesto. Come se questa improvvisa ma soprattutto inaspettata notizia di un debito di 100 milioni di euro fosse arrivata come un fulmine a ciel sereno. Cari cittadini, vorremmo ricordarvi che il debito lo conoscevano, eccome! I responsabili sono, scusate la ripetizione, i Responsabili dei servizi. Durante la giunta Betti è stato indetto un concorso di selezione per l’assunzione a tempo determinato del Dirigente Settore Servizi Educativi, il Movimento 5 Stelle di Viareggio aveva già predetto la vittoria della dottoressa Roberta Baldini (come da comunicato stampa del 12 febbraio 2014 “Il M5S e le sue premonizioni”) e a fine maggio il Dirigente Allegretti le affidò tutti gli incarichi di Responsabile Settore Politiche Educative e Genitorialità. Dopo solo 5 mesi il tragico epilogo. Dopo soli 5 mesi i genitori hanno manifestato davanti al comune lo squallore in cui versano i servizi educativi comunali. Servizi educativi senza educatrici, questo è il paradosso. Bambini con diritto all’insegnante di sostegno che sono lasciati soli e insegnanti con un sovraccarico di responsabilità ingestibili. Allora cittadini, credete davvero che sia tutta colpa del dissesto? Non credete che sia dovuto anche alla mancata redazione di un programma serio e strutturato per il settore, capace di dare risposte efficienti anche in un momento di crisi? Credete davvero che questi responsabili non fossero a conoscenza di un buco di 100 milioni di euro? Il Movimento 5 Stelle di Viareggio è sicuro che è arrivato il momento di fare pulizia, che è arrivato il momento di chiudere con le bugie o con le false verità e iniziare a gestire il territorio viareggino facendo l’interesse dell’intera collettività, partendo dai bambini”.

No comments

*