Servizi sociali, istituita una commissione di indagine: scandalo alla Asl 12?

0
LIDO DI CAMAIORE – “Scandalo” alla Asl 12 e atti inviati alla Procura di Lucca?  Le voci, fonti certe, parlano di un’ assistente sociale che avrebbe dato una somma, circa 1000 euro di sussidio al mese, al padre, affetto, stando ai certificati, di artrosi e considerato, di conseguenza, disabile grave, tanto da essere beneficiario di un contributo del fondo per la disabilità. Dopo una segnalazione, il “caso” sarebbe diventato sospetto, tanto da accendere i riflettori sulla discrezionalità dei servizi sociali e dare il via ad un’indagine. Il direttore amministrativo dell’Ospedale Unico “Versilia”, dottor Gennaro Torrico, contattato telefonicamente dalla nostra redazione, pur ammettendo che i servizi sociali stanno “cambiando” in positivo, tanto che le liste di attesa per le Rsa sono state quasi dimezzate, non conferma e non smentisce la vicenda. Unico dato certo, però, la delibera 106 del 1 aprile scorso, istituita dal direttore generale Brunero Baldacchini e pubblicata, per la trasparenza degli atti, sul sito della Asl, con la quale viene istituita una commissione di indagine dove, invece che un assistente sociale “interna” è stata nominata una collega del comune di Massarosa. Al setaccio tutte le pratiche del Servizio Sociale? Secondo quanto trapela da “Radio ospedale” sembrerebbe di si.

 

No comments

*