Settimana di duro lavoro per gli uomini del Commissariato di Viareggio

0

VIAREGGIO – Che la settimana trascorsa sia stata particolarmente impegnativa al Commissariato di Viareggio lo sanno bene. Le indagini sugli eventi della notte di Halloween procedono in maniera serrata ma non si trascurano le esigenze di sicurezza dei cittadini. Infatti, nella stessa settimana, sono stati effettuati vasti servizi di controllo del territorio che hanno visto impegnati personale delle Volanti e dell’Ufficio Immigrazione del Commissariato di P.S. di Viareggio i quali, con l’ausilio di personale del Reparto Prevenzione Crimine Toscana, hanno attuato mirati e precisi controlli delle zone circostanti la Stazione ferroviaria e l’adiacente Piazza Dante con l’intento di contrastare i fenomeni di criminalità diffusa e lo spaccio di stupefacenti. Particolare attenzione è stata rivolta alla Pineta di Ponente dove gli Agenti hanno effettuato un’ampia perlustrazione identificando numerosi extracomunitari. Durante l’arco dei servizi, andando in contro alle esigenze di sicurezza dei cittadini residenti, sono stati anche effettuati controlli agli esercizi commerciali ubicati in Piazza Dante e via Mazzini, luoghi di abituale ritrovo di cittadini extracomunitari.

Questi i risultati conseguiti:

  • Controllati 92 automezzi;
  • Identificate 253 persone di cui 30 extracomunitari;
  • Effettuati 5  posti di controllo;

I servizi hanno permesso di indagare in stato di libertà:

B.M.M., marocchino di 22 anni, per il reato di lesioni personali in quanto, la sera del 10 ottobre u.s., brandendo un’arma da taglio, ha ferito un giovane viareggino davanti ai locali della darsena;

P.G. italiano di 55 anni per il reato di atti osceni in quanto sorpreso dai poliziotti a masturbarsi in pieno giorno all’interno della propria auto lungo la pista ciclabile della Passeggiata di Viareggio;

N.H. marocchino di 26 anni per inosservanza alle leggi sull’immigrazione.

M.C. albanese di 31 anni per il reato di possesso di arnesi atti allo scasso in quanto sorpreso ad aggirarsi con fare sospetto durante le ore notturne nel parcheggio di piazza Mazzini.

Sono stati adottati i provvedimenti di espulsione dal territorio nazionale per:

T.A. albanese di 23 anni;

A.S. di 21 anni, M.B. di 19 anni e A.A. di 53 anni, tutti di cittadinanza marocchina;

Sono state segnalate, all’Autorità Amministrativa, per uso personale di sostanze stupefacenti:

D.E.  viareggino di 36 anni “pizzicato”, in centro città, in possesso di 0,4 grammi di Hashish,

P.S. viareggino di 44 anni sorpreso, nel parco pubblico di Lido di Camaiore sito alle spalle dell’Esselunga, in possesso di 0,9 grammi di cocaina.

Le dosi detenute sono state sequestrate.

Nell’ambito dell’incessante attività svolta dalla Polizia di Stato in tema di prevenzione e contrasto alla criminalità, continua in maniera assidua il controllo del territorio messo in atto dal Commissariato della P.S. di Viareggio.

In particolare nel tardo pomeriggio di ieri, personale della Squadra Volante del Commissariato di Viareggio, pattugliando la frazione di Capezzano Pianore, nei pressi della fermata dell’autobus, ha proceduto al controllo di  Marian Gabriel Epureato in Romania nel 1994 di fatto domiciliato a Torre del Lago.

Dopo gli accertamenti di rito è emerso che, a carico del soggetto, pregiudicato per reati contro la persona e contro il patrimonio, pendeva un mandato di cattura internazionale spiccato dalle Autorità Rumene per l’espiazione di due anni di reclusione.

Pertanto, espletate le procedure, l’ Epure è stato  associato al Carcere di Lucca e messo a disposizione della Corte d’Appello di Firenze.

 

No comments

*