Sfratti, il dramma continua

0

TORRE DEL LAGO – Sfratti. Il dramma continua. E questa mattina è toccato a una donna, malata, di 67 anni che solo grazie alla mobilitazione di chi ha preso a cuore la sua situazione è potuta rimanere nella casa dove vive da oltre 17 anni. Almeno fino alla prossima data in cui l’ufficiale giudiziario busserà di nuovo alla sua porta. Vedova, e con solo 400 euro di pensione, l’affittuaria o mangiava o pagava l’affitto ( 300 euro mensili ) per una casa che quando il marito era vivo, e lavorava come muratore, ha ristrutturato completamente a sue spese. Ma ora, senza un contributo del Comune, non ce la fa ad andare avanti. La figlia, che vive in una casa popolare al Varignano, in soli 60 metri quadrati e con ben 4 figli, non ha posto per ospitare la madre. L’unica soluizione è l’assegnazione di un altro alloggio, più grande, dove poter far vivere l’anziana. Ma i tempi, senza contare la domanda e le graduatorie, non sono brevi. Il rinvio di questa mattina tampona solo un’emergenza che è diventata da codice rosso. Unione Inquilini e Brigata Antisfratto stanno seguendo la vicenda della donna, impegnati come sempre nel Sociale.

( foto di Letizia Tassinari )

No comments

*