Si aggira in Passeggiata, vede la Polizia e si dilegua: in tasca aveva la droga

0

VIAREGGIO – Continuano in maniera incessante i servizi di controllo del territorio da parte della Squadra Volante della Polizia viareggina, intensificati anche grazie al supporto degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Toscana” aggregati al Commissariato di Viareggio:
Nel fine settimana, un equipaggio della Volante ha proceduto al controllo di un individuo sospetto che si aggirava nella passeggiata a mare di Viareggio. Alla vista della pattuglia, il giovane ha cercato di dileguarsi percorrendo il viale Margherita ma è stato subito raggiunto e fermato. Sulla sua persona, occultata nelle tasche, è stata rinvenuta della sostanza stupefacente tipo hashish dal peso complessivo di 0,80 grammi. Pertanto, C.M., diciottenne residente a Viareggio, incensurato, è stato segnalato al Prefetto di Lucca in quanto detentore di stupefacenti per uso personale (ex art. 75 D.P.R.309/90). Tale sanzione amministrativa comporta pesanti conseguenze quali: a) sospensione della patente di guida o divieto di conseguirla; b) sospensione della licenza di porto d’armi o divieto di conseguirla; c) sospensione del passaporto e di ogni altro documento equipollente o divieto di conseguirli; d) sospensione del permesso di soggiorno per motivi di turismo o divieto di conseguirlo se cittadino extracomunitario. La legge prevede inoltre l’obbligo di seguire un programma terapeutico e socio-riabilitativo personalizzato in relazione alle proprie specifiche esigenze, predisposto dal servizio pubblico per le tossicodipendenze.

R.M., invece, nato in Marocco nel 1986 ed in Italia sfd, con precedenti in materia di immigrazione clandestina, reati contro il patrimonio e stupefacenti, è stato accompagnato da personale del Commissariato al CIE di Bari, per l’espulsione e per il rimpatrio nel Paese di origine in quanto già espulso dal territorio nazionale nel 2009.

D.T. nato a Pietrasanta nel 1999 e residente a Viareggio, è stato indagato in stato di libertà da personale della Volante per il reato di porto abusivo di armi. Il giovane, infatti, dopo essere stato sottoposto ad un controllo a cui aveva tentato di sottrarsi, veniva sottoposto a perquisizione e trovato in possesso di un coltello a serramanico il cui porto è vietato. Il minore veniva accompagnato presso il Commissariato di PS Viareggio, dove il coltello veniva sequestrato. D.T., in quanto minore degli anni 18, veniva affidato ai genitori.

Infine, M.G.N. nato in Liberia nel 1977, pregiudicato per reati contro il patrimonio, è stato indagato in stato di libertà da personale della Volante in quanto contravventore al Foglio di Via Obbligatorio emesso dal Questore di Lucca in data 28.04.2015, per la durata di anni 3.

No comments

*