Si alza il sipario sulla Canzonetta, Lombardi: “Che la festa abbia inizio”

0

PIETRASANTA – Si alza il sipario sulla Canzonetta. Da domani, mercoledì 21 gennaio, per quattro serate, alle ore 21 (teatro comunale), si alza il sipario sulla Festa della Canzonetta e del Teatro Dialettale, sulla scoppiettante competizione tra 10 contrade alla conquista dello Sprocco e della Scartocciata.

“Che la festa abbia inizio – afferma il sindaco Domenico Lombardi – colori, musica e brio per il ripetersi di uno degli appuntamenti più amati e partecipati dai cittadini di Pietrasanta. Una tradizione di festa e di sana competizione tra contrade, vissuta a teatro con la Canzonetta e per le vie del centro con le sfilate di carri e mascherate. So bene quanta passione e impegno da parte di tutti vi sia nell’organizzare e far vivere quest’evento, ma non pensavo che persino il Carnevale di Viareggio ponesse attenzione alla nostra rassegna. Ebbene, ci è stato chiesto di spostare le nostre sfilate al sabato per evitare concomitanze e di promuovere insieme i due appuntamenti: un’attenzione che ci onora moltissimo. Tutti conosciamo il grande spettacolo che nel mondo rappresenta Viareggio con il suo carnevale. Quest’anno, con i programmi chiusi da tempo, non è stato possibile far niente, ma per le prossime edizioni sarà una nuova sfida quella di creare forme di collaborazione tra lo spirito carnascialesco di Pietrasanta e quello di Viareggio”.
“E’ una festa che dura un anno intero – gli fa eco l’assessore alle tradizioni popolari Pietro Lazzerini – perchè il Carnevale Pietrasantino sfila in piazza e a teatro, ma c’è dietro il lavoro di lunghi mesi trascorsi a preparare le scenette, a scrivere canzoni, a creare le mascherate, a organizzare le squadre che dovranno scendere in campo per l’ambito trofeo di Carnevale.

Il Carnevale aggrega ed è bello vedere i contradaioli riunirsi nel fine settimana per lavorare tutti insieme. Valorizza le tradizioni popolari di cui ciascuna contrada è portatrice, dal mare alla collina. Fa divertire grandi e piccini con un menù vario di satira, vernacolo e competizione. Edizione dopo edizione, è diventato un punto fermo nella programmazione delle manifestazioni e riscuote un gran successo perchè è una festa che vede tutti protagonisti: da queste parti la fantasia e la creatività non certo mancano. Grazie a tutti coloro che credono nel Carnevale Pietrasantino, e sono tanti. Anche per questo sono contento di essere di Pietrasanta”.

Domani saranno entrambi a teatro per la prima serata, quella destinata ad accendere gli animi della competizione sino a sabato, quando le giurie emetteranno il verdetto. L’apertura del regolamento anche a protagonisti della Versilia storica, porterà, è certo, new entry e accrescerà lo spirito di gara.
Ecco il programma della prima serata.
Per la conquista dello Sprocco si esibiranno nell’ordine: Valdicastello con “Canto” (testo di Lorenzo Biagini, musica, arrangiamento e orchestrazione di Daniele Biagini), canta Celeste Beggi; la Collina con “La musica del cuore” (testo, musica e arrangiamenti di Adriano Barghetti), canta Giovanna India Simi; Africa-Macelli con “Ogni stella che c’è” (testo di Massimo Domenici, arrangiamento e musica Massimiliano Grazzini), canta Massimiliano Farnocchia; Antichi Feudi con “Pietrasanta brillerà” (testo e musica di Eric Matteucci, arrangiamento di Simon Luca Ciffa), canta Silvia Barbieri con le coriste Eleonora Lari e Alice Montini; la Marina con “Una stagione da vivere” (testo e musica di lorenzo Fiorentino, arrangiamento di Alessandro Casini), canta Alessandro Buselli; Brancagliana con “Per te” (testo di Lorenzo Biagini, musica, arrangiamento e orchestrazione di Daniele Biagini), canta Elena Pucci; la Lanterna con “Giocami nel cuore” (testo e musica di Alessio Perilli, arrangiamento di Michele Stefanini), canta Giovanni Castelli; Pollino-Traversagna con “Tornare a Rio” (testo e musica di Bruno Manconi e arrangiamento di Renato Tarabella), canta Marco Costa; Strettoia con “Vivo la tua favola” (testo e musica di Giovanni Fontana e Alessio Perilli, arrangiamento di Marco Iardella), canta Giovanni Fontana con i coristi Romina Ercolini e Maurizio Salvatori; Pontestrada con “La marcetta perfetta” (testo e musica di Silvia Castiglioni e arrangiamento Ugo Bongianni), canta Rebecca Bielli.

In gara per la Scartocciata ci saranno: la Lanterna presenta “Una coppia in tre”, testo di Leonardo Alberti, interpreti: Francesca Benedetti, Alberto Da Prato, Alessio Da Prato, Maicol Viti; Africa-Macelli presenta “Date all’età quel che l’età richiede”, testo di Giuseppe Bresciani, interpreti: Patrizia Bertozzi, Martina Lorenzoni, Luciana Luisi, Stefano Manelli, Angelo Rovai e Mauro Tommasi; la Marina presenta “Non è mai troppo tardi”, testo di Piera Bazzichi, interpreti: Gianmarco Baldi, Maurizio Baldi, Piera Bazzichi, Giuliana Bonci, Riccardo Sarti.

No comments

*