Si insospettisce delle finestre aperte alla ex Telecom e recupera due bici rubate

0

VIAREGGIO – Letizia Tassinari – Quelle finestre aperte alla ex Telecom, di nuovo, come altre volte, hanno insospettito il cittadino, residente nella zona, che passava per caso sulla via Aurelia e per capire se lo stabile, piu’ volte sgomberato, negli ultimi anni,  dalle Forze dell’Ordine  fosse stato di nuovo occupato si è fermato, appostandosi fino a quando ha visto, all’interno del cortile, ormai fatiscente come il resto dell’edificio, un soggetto dalla pelle scura armeggiare su due biciclette rubate.

01

Armato solo del suo coraggio, e a mani nude, l’uomo si è fatto avanti, ha recuperato le due ruote, e ha telefonato al 113. Le bici sono state recuperate, e consegnate alla polizia.

ex-telecomvarie-letizia-1506

La situazione di abusivismo, ormai da tempi memorabili, si ripete cronicamente. E le segnalazioni circa la presenza  di persone che tornano ad occupare l’edificio abbandonato dell’ex Telecom dopo i blitz e gli sgomberi per mano di Polizia, o Carabinieri o Vigili Urbani, risultatano sempre vere.  E anche in questi giorni sono stati tanti i residenti che giurano di vedere strane figure che si aggirano la sera tardi, dopo il tramonto, ma anche la mattina, alle prime luci dell’alba, attorno ai cancelli fatiscenti degli ex uffici della Compagnia Telefonica. Gli avvistamenti di questi giorni di uomini e donne che entrano ed escono dalla finestre di nuovo aperte, o dalle grate divelte, non sono, come non lo erano negli anni precedenti,  un miraggio collettivo come quello degli avvistamenti degli Ufo. Chiunque, anche un giornalista, scavalcando i cancelli della recinzione, può facilmente entrare e trovare riparo.

(Foto Letizia Tassinari)

No comments

*