Si nasconde dietro ai cespugli e scappa in pineta, era evaso: preso dalla Polizia

0

TORRE DEL LAGO – Nell’ambito dei controlli del territorio messi in atto dal Commissariato di Polizia di Viareggio, continua in maniera assidua l’attività volta a contrastare i fenomeni di microcriminalità.

Nel pomeriggio di ieri, una Volante del Commissariato di Polizia di Viareggio, mentre stava transitando sul Viale Europa a Torre del Lago, ha notato un uomo che, alla vista della Polizia, ha cercato di nascondersi dietro ad alcuni cespugli. Poi, vistosi scoperto, è fuggito dentro la pineta. Ne è nato un lungo inseguimento a piedi, peraltro reso ancor più difficoltoso sia dalla folta vegetazione che dal terreno ancora bagnato dalle piogge dei giorni scorsi. I due agenti, comunque, con grande difficoltà, sono riusciti a fermare l’uomo ed ad identificarlo. Solo dopo aver controllato il nominativo ai terminali, gli agenti hanno compreso il motivo della fuga. Infatti, B.P.G., milanese di 56 anni, pluripregiudicato, era evaso dal carcere di Prato dove stava scontando una pena definitiva sino al luglio 2017. Qualche giorno fa non aveva fatto rientro in carcere dopo aver usufruito di un permesso premio di 12 ore che gli era stato concesso dal Magistrato di Sorveglianza di Firenze. Gli agenti, dopo averlo accompagnato presso gli uffici del Commissariato ed averne appurato con certezza l’identità, hanno ripristinato la misura accompagnando BPG al carcere di Lucca. Inoltre, l’uomo, è stato anche deferito per il reato di evasione.

Sempre nell’ambito dei capillari controlli del territorio che vedono impegnati assiduamente gli agenti del Commissariato di Viareggio, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria J.E. – cittadino marocchino di 37 anni, in regola con il permesso di soggiorno – per i reati di ricettazione e guida in stato di ebbrezza. Lo straniero, poco dopo le ore 3 nella centrale Via Battisti,  è stato sottoposto a controllo mentre si trovava alla guida di un ciclomotore. Dopo i primi accertamenti è stato appurato che il mezzo era stato rubato alcune ore prima in Via Oberdan. Inoltre, viste le sue condizioni psico-fisiche, l’uomo è stato sottoposto ad un alcool-test che ha permesso di evidenziare il palese stato di ebbrezza del soggetto. Il ciclomotore è stato sottoposto a sequestro amministrativo  in quanto risultato sprovvisto della prescritta copertura assicurativa.

No comments