“Si spostano i lavoratori e 900 famiglie ne pagano le conseguenze”

1

VIAREGGIO – “Novecento domande per il bonus sociale finalizzato al sostegno delle famiglie meno abbienti per energia elettrica e gas accatastate sulle sedie: sono questi i primi risultati tangibili della rivoluzionata macrostruttura”. La nota stampa che riportiamo integralmente è a firma del capogruppo consiliare di Forza Italia Rodolfo Salemi: ” Infatti, dopo che tanti cittadini in questi giorni sono stati raggiunti da una lettera dell’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico che annunciava loro il mancato rinnovo del bonus, è emerso che il Comune di Viareggio non aveva ancora inoltrato al Sistema di Gestione delle Agevolazioni sulle Tariffe Energetiche (SGate) le domande di accesso al bonus elt/gas perché l’ufficio sociale, secondo voci di corridoio, non sarebbe stato rafforzato adeguatamente nonostante l’incremento di lavoro e non è quindi riuscito a rispettare i termini previsti. Venendo ai fatti, il problema ad oggi non si è risolto, i termini sono trascorsi, le bollette scadono e devono essere pagate subito. Resta quindi soltanto un insopportabile senso di ingiustizia alla vigilia delle feste natalizie per novecento famiglie viareggine che si vedranno negato un diritto nonostante avessero protocollato correttamente la modulistica con i vari allegati già nei mesi estivi. Adesso quali provvedimenti adotterà l’Amministrazione? Si sono già presi contatti con Anci e SGate per individuare una soluzione a tutela dei cittadini? Nella mera speranza che non ci attendano altre sorprese simili a questa, mi limito a fornire due suggerimenti: l’Amministrazione verifichi realmente se gli uffici sono realmente nelle condizioni per espletare le funzioni affidate loro ed intervenga immediatamente su SGate affinché tengano di conto delle date di protocollo delle domande presentate dai cittadini incolpevoli anziché quelle in cui le riceveranno dal Comune ritardatario. Non neghiamo un diritto a novecento famiglie”.

1 comment

  1. Rossella 24 novembre, 2015 at 22:00 Rispondi

    Buonasera il problema da voi esposto non è solo di oggi,io è dal 2010 che cocombatto con il dipendente comunale del sociale.Ho ffatto causa al comune, vincendo la causa ancora devono risarcire la cifra che il giudice ha stabilito, tutto documentato.Ci vuole più serietà sul lavoro.Grazie

Post a new comment

*