Sicurezza, le firme raccolte crescono

0

CAMAIORE – Grande interesse da parte dei cittadini per la raccolta firme sul tema sicurezza e migranti portata avanti dal Candidato Sindaco Giampaolo Bertola e dalle liste che lo sostengono.

Stamani, lunedì 10 aprile, il gazebo era presente sul Pontile a Lido; tantissime le persone che si sono recate appositamente al mercato settimanale per chiedere informazioni e firmare la petizione.

“Sono rimasto io stesso molto sorpreso dalla massiccia risposta dei cittadini, che chiedono informazioni e vogliono avere chiarimenti sul tema. La nostra non è un’iniziativa generica – chiarisce Giampaolo Bertola – ma anzi è molto concreta: vogliamo porre al Sindaco Alessandro Del Dotto alcune specifiche richieste, per affrontare problemi che sono purtroppo di costante attualità sul nostro territorio. Problemi che devono e possono essere affrontati e risolti; è vero infatti che certi ambiti sono di competenza statale ma è altresì vero che i Sindaci hanno comunque un certo potere decisionale; ad esempio possono impedire che arrivino migranti sul proprio territorio, come avvenuto a Pietrasanta. E anche gli immigrati già presenti devono essere sottoposti a rigide politiche di controllo: censimento, identificazione e soprattutto attenta verifica dei requisiti necessari per lo status di “richiedente asilo”. Bisogna avere la coerenza e il coraggio delle proprie scelte: l’attuale Amministrazione ha portato avanti un politica dell’accoglienza, mentre da parte mia affermo chiaramente un no netto all’arrivo dei migranti. La mia priorità saranno sempre i bisogni dei camaioresi.”

Insieme alla petizione, Bertola illustra anche il progetto “Sistema di sicurezza integrato”, inserito nel suo programma: “Abbiamo previsto una serie di misure globali, per arginare in modo deciso il dilagare nel nostro Comune della micro – criminalità: la riqualificazione delle aree degradate e il potenziamento dell’illuminazione pubblica, il coinvolgimento di associazioni e di servizi di vigilanza privati; l’installazione di telecamere nei punti strategici, da abbinare ad incentivi con sgravi a privati e ad attività, per l’acquisto di sistemi di video sorveglianza, così da ottenere una copertura ramificata; l’apertura di sedi di sicurezza urbana nelle varie frazioni; l’istituzione della polizia di prossimità, per una presenza capillare delle forze dell’ordine sul territorio e l’impiego degli agenti di Polizia Municipale per attività di prevenzione; l’adozione da parte del Sindaco di ordinanze contro l’accattonaggio, l’imbrattamento, l’abusivismo commerciale, il disturbo della quiete pubblica, l’insediamento di campi nomadi, con relative sanzioni. Tutte queste azioni verranno coordinate da una specifica figura professionale, che si occuperà del problema “sicurezza” 7 giorni su 7.”

Domani, martedì 11 aprile, appuntamento a Capezzano, in via Pardini. Il gazebo per la campagna #IofirmoSicuro sarà poi presente durante i mercati settimanali ogni lunedì sul Pontile a Lido, ogni martedì a Capezzano e ogni venerdì mattina a Camaiore, con orario 9.30 -12.00.

 

 

No comments

*