Sicurezza nelle scuole, Baldini: “Basta con il degrado amministrativo”

0

VIAREGGIO – “Quanto sta accadendo in ordine alle carte attestanti le verifiche di staticita’ delle scuole, “missing in action”(disperse in azione) negli uffici dei lavori pubblici del Comune di Viareggio, ben rappresenta non solo lo stato di degrado amministrativo in cui versiamo ma, di conseguenza, le responsabilità della classe politica che ha governato la città negli ultimi quindici anni”. Inizia cosi la riflessione, che pubblichiamo integralmente, di Massimiliano Baldini del Movimento Cittadini per Viareggio e Torre del Lago: “ Malgrado siano stati temi centrali delle recenti campagne elettorali, i Sindaci eletti hanno finito per sottostare sempre ai dirigenti comunali che, tutt’ora, sono i veri padroni della macchina comunale e che, invece, devono comprendere che a comandare devono essere solo e soltanto le norme del Testo Unico sugli Enti Locali e le disposizioni di legge in generale. Pur rappresentando a pieno una classe politica cittadina ragionevolmente bistrattata da tanti cittadini stanchi e sfiduciati, lo dico forte della consapevolezza di aver svolto ruolo di opposizione (inascoltata) a Marcucci, a Lunardini ed a Betti. Io mi auguro che l’Amministrazione Straordinaria e lo stato di dissesto del Comune, corroborati dalle relazioni del Mef e dalle indicazioni della Corte dei Conti, possano essere l’occasione affinchè, con tutto il tempo necessario ed utile, siano accertate le responsabilità di amministratori e macchina comunale e che il rispetto della legalità torni ad essere un assioma intengibile, direi normale. Tuttavia, considerato che, ahimè, le elezioni comunali sono dietro l’angolo,  per chiunque vorra’ candidarsi suggerirei, al secondo punto del programma elettorale (il primo e’ certamente il controllo del territorio e la sicurezza per le strade), “legalita: bonifica radicale degli uffici comunali con particolare riferimento al settore urbanistica e lavori pubblici”. Non si può dire ? C’è il rischio di perdere qualche voto ? Non importa, ne troveremo altri, ma se i viareggini ed i torrelaghesi vogliono davvero far fronte al degrado cittadino come mi pare sia emerso dalla fiaccolata di venerdì scorso, allora non devono dimenticarsi del degrado amministrativo, pesantissimo come accertato dal Mef, dai Revisori dei Conti, dalla Corte dei Conti e chi più ne ha, più ne metta. Si dice che il prossimo Sindaco, stante il dissesto, non potrà fare nulla: se sarà in grado, con polso fermo e mano dura, anche solamente di far rispettare le regole per le strade e nelle piazze così come in Comune e negli uffici, avrà già fatto moltissimo per far rinascere la città”.

No comments

*