Sicurezza: strade danneggiate da radici degli alberi

0

PIETRASANTA – 0 richieste risarcimenti danni all’anno per incidenti causati da strade sconnesse

Sicurezza, circolazione stradale e pubblica incolumità in primo piano. Disposizione del Comune di Pietrasanta ai proprietari, conduttori e detentori a qualsiasi titolo dei terreni che confinano con strade ed aree pubbliche al taglio della radici degli alberi che deformano il suo pubblico. L’ordinanza dell’amministrazione comunale non fa altro che ratificare e rafforzare le disposizioni già previste dal codice della strada (articolo 15 del decreto 285 del 1992) e da un sentenza della Corte di Cassazione in merito al danneggiamento della sede stradale causata dall’invasione delle radici che, soprattutto nella zona di Marina, sono diventate un pericolo per la circolazione e la pubblica incolumità. Ogni anno sono almeno 60 le richieste di risarcimento danni che arrivano da cittadini e turisti a causa di incidenti provocati da sconnessioni dell’asfalto provocate anche dalle radici degli alberi. Proprietari, conduttori e detentori hanno tempo fino al 30 giugno per adempiere all’ordinanza. L’ordinanza, pubblicata sul sito www.comune.pietrasanta.lu.it,  ordina ai proprietari, conduttori e detentori dei terreni il taglio e la rimozione delle radici degli alberi che hanno “sfondato” e danneggiato il manto strade e le aree pubbliche provocando avvallamenti e rischi obiettivi per la sicurezza della circolazione e dei pedoni. In caso di inadempienza ai trasgressori sarà applicata la sanzione amministrativa prevista dal Codice della Strada, oltre alla sanzione accessoria del ripristino dei luoghi e della rimozione a spese dei trasgressori. Intanto il primo a dare l’esempio sarà proprio il Comune di Pietrasanta che provvederà, la dove di sua competenza, agli interventi. Il primo grande intervento sarà realizzato in piazza Versilia, lato mare, dove sarà “piallata” la strada e ricostruito con nuovo asfalto il manto per quasi 800 metri eliminando finalmente una problematica molto sentita dai residenti.

No comments