Silvestri insiste e controreplica: “E’questo il modo di fare differenziata?”

0

FORTE DEI MARMI – “La replica di Fontana su Villa Bertelli – sostiene Silvestri – serve solo a distogliere l’attenzione sulle questioni più importanti che ho citato nella mia analisi: i 160 mila euro annui che il Comune versa per il calendario estivo, l’affitto della sala per il consiglio comunale, la questione della biblioteca e il paventato spostamento di eventi al confine con Montignoso. Su tutto questo il Presidente ha sorvolato concentrandosi sulla raccolta differenziata. Ed è questo il modo di fare raccolta differenziata in un paese come Forte dei Marmi? Lasciando i rifiuti per giorni poggiati alla rete in attesa del ritiro? La raccolta differenziata va fatta in maniera corretta e decorosa, chi la fa deve munirsi di cassonetti anche per gli ingombranti, soprattutto se è una realtà molto vicina al Comune e che si propone come luogo istituzionale, culturale e turistico”.

“Anche sul ceppo a perenne ricordo degli eventi del 5 marzo 2015 – sottolinea l’esponente di Fratelli d’Italia – avrei delle perplessità: i ceppi ad oggi presenti sul territorio sono ben 149, sono tutti lasciati per ricordare quell’evento? Non sono forse un po’ troppi? L’amministrazione Buratti nasconde la trascuratezza del territorio facendole passare per virtuosismi. Fontana parla di autogol e io rispondo: speriamo che i fortemarmini facciano il triplice fischio che sancisca la fine dell’era PD”.

No comments

*