Sos in mare, natante in avaria

0

VIAREGGIO –   La Guardia Costiera di Viareggio continua la propria intensa attività sul fronte della sicurezza in mare e sulla vigilanza ambientale nell’ambito dell’operazione “mare sicuro 2014” (organizzata dal Comando Generale delle Capitanerie di porto e coordinata a livello regionale dalla Direzione Marittima della Toscana).

E, nella tarda mattinata di oggi, intorno alle 11 è stata messa in allarme a seguito di una chiamata (pervenuta tramite il numero blu di emergenza 1530) e relativa ad un natante di circa 5 metri che – con una persona a bordo, G.C. viareggino di circa. 60 anni – era rimasta con il motore in avaria a meno di 1 miglio dalla costa davanti al Principe di Piemonte a Viareggio.

Il conduttore, anche in considerazione delle condizioni meteo in peggioramento (mare mosso e vento forza 3), aveva dato fondo con l’ancora che però non era riuscita a fare “presa” e la barca stava scarrocciando pericolosamente verso la costa.

In pochi minuti la motovedetta della Guardia costiera di Viareggio CP 813 con l’equipaggio SAR a bordo ha raggiunto il malcapitato (fortunatamente in buono stato di salute), riuscendo a riportarlo sano e salvo in porto a Viareggio.

Tanta paura ma ancora una volta l’evento ha avuto buon esito, grazie al dispositivo di sicurezza in mare che ha permesso alla macchina dei soccorsi – coordinata dai marinai in divisa bianca – di concludere nel migliore dei modi la cosa.

“E’ buona norma consultare sempre il bollettino meteo-rmarino prima di uscire in mare reperibile anche sul sito www.guardiacostiera.it – evidenziano dalla Guardia costiera – anche al fine di evitare brutte sorprese”.

Si ricorda infine che per qualunque segnalazione ed emergenza in mare é sempre attivo il numero blu 1530, gratuito da telefono fisso o da cellulare: numero gratuito che mette prontamente accende i motori della Guardia Costiera, per una serena vacanza di bagnanti e diportisti e per un “mare sicuro”.

No comments

*