Sospensione dal Pd, Betti: “A deferirmi è stato chi era già sotto giudizio”

0

VIAREGGIO – Sono queste le motivazioni (decise a maggioranza) che hanno portato alla sospensione per 6 mesi dal Pd dell’ex primo cittadino di Viareggio: “La commissione, investita in data 11 dicembre 2014 del ricorso proposto dagli iscritti Sandra Mei e David Zappelli, avente ad oggetto il deferimento dell’iscritto Betti Leonardo, procedeva alla convocazione e audizione dello stesso. Ritenute irrilevanti le eccezioni preliminari, la commissione esaminava nel merito il ricorso da cui ha preso avvio il procedimento disciplinare. Esaminato l’esposto e le deduzioni rese, alla commissione, da Leonardo Betti; ritenuta l’integrazione delle fattispecie di cui all’articolo 2 del Codice Etico, ritiene adeguata alla gravità dei fatti la sospensione dal Partito per 6 mesi. Cosi deciso a maggioranza”.
“L’assurdità – commenta Leonardo Betti, che la notizia della sua sospensione, come si ricorderà, l’ha appresa ieri dalla stampa: 
Betti sospeso dal Pd: “Sono esterrefatto” –  – è che ho anche scoperto di essere stato deferito da chi ha provocato la caduta dell’Amministrazione ed era già sotto giudizio della Commissione, e sospeso per due anni”. A questo punto Betti è pronto a difendersi, presentando ricorso: “Ho già chiesto tutta la documentazione, e vado avanti per veder rigettate le accuse, infondate e pretestuose, mosse da chi comunque non solo è il responsabile della caduta della Giunta, Zappelli e Mei, ma anche punito dal Pd in maniera molto maggiore”.

No comments

*

Evade dai domiciliari e va a spasso, preso

MASSA  – L’ufficio volanti della Questura ha denunciato all’Autorità Giudiziaria un quarantenne massese per il reato di evasione. Nel primo pomeriggio di ieri l’uomo, pluripregiudicato ...