“Sostegno a Viareggio e la sua gente”, il grido di dolore raccolto dall’Unione dei Comuni

0
VIAREGGIO – I Sindaci dell’Unione dei Comuni della Versilia hanno deciso di inviare un messaggio di sostegno alla città e alla gente di Viareggio, dopo le recenti considerazioni del commissario Romeo sulla situazione che si trova ad attraversare il Comune più abitato della Versilia.
Alessandro Del Dotto, Sindaco di Camaiore e Presidente dell’Unione dei Comuni della Versilia: “Il grido di dolore del Commissario Romeo non ci lascia indifferenti. Il lavoro che attende i prossimi dieci anni di vita amministrativa e politica di Viareggio consiste nel creare una vera cultura dell’amministrazione pubblica. Alla politica versiliese spetta il compito di aprire un serio dibattito su metodi di selezione delle classi dirigenti della città. Le considerazioni del Commissario su problemi quali la galassia delle partecipazioni e delle aziende pubbliche strumentali, devono tornare al centro della discussione politica e trovare risposte serie e, se necessario, anche dure e coraggiose: Camaiore si mette a disposizione per parlare delle SEA e dei contratti. Perché interveniamo come sindaci? Viareggio non può giocare alla meno e restare indietro, e questa responsabilità è politica e versiliese e non può essere addebitata a un Commissario. Le sue parole disegnano una Viareggio dove i confini che Bassanini tracciò sono quasi svaniti: questo è il centro del lavoro che attende il mondo politico versiliese”.
Umberto Buratti, Sindaco Forte dei Marmi: “Noi sindaci dobbiamo essere vicini al Commissario Romeo e lavorare insieme per rispondere alla necessità di un cambiamento di rotta. Che ci sia questa esigenza è ormai chiaro a tutti. La Versilia deve lavorare unita e noi dobbiamo offrire il nostro appoggio anche alla popolazione, per dare quella spinta indispensabile a ripartire. I problemi della città sono importanti e reali,facendo ognuno la propria parte, sapremo dare un valido contributo affinché Viareggio torni a guardare con ottimismo al suo futuro”.
Franco Mungai, Sindaco di Massarosa: “Viareggio rappresenta un punto di riferimento per tutta la Versilia. Le difficoltà in cui si trova attualmente, frutto di una gestione sbagliata, da un punto di vista politico, aggravata anche da una classe dirigente interna incapace nel tempo di proporre progetti e soluzioni, spero che non siano fatte scontare ai cittadini. Con l’auspicio che chi sarà scelto nella prossima tornata elettorale abbia la capacità di far fronte ad una situazione difficile, mi auguro che il Commissario Prefettizio tenga conto nelle sue valutazioni, anche della situazione economica grave di tante famiglie e di tutte le problematiche sociali aggravate da un’economia stagnante da troppi anni.”
Domenico Lombardi, Sindaco di Pietrasanta: “Condivido in pieno la posizione del presidente dell’Unione dei Comuni della Versilia, Alessandro Del Dotto”.
Ettore Neri, Sindaco di Seravezza: “Giusto è stato il richiamo forte, fatto dal Commissario Romeo, alla presa di coscienza nei confronti delle dura realtà. Particolarmente preoccupante è per Viareggio la questione sociale. In qualità di presidente della società della Salute e della Conferenza dei Sindaci sono in stretto rapporto con il Commissario Prefettizio, con la Asl e con la Regione Toscana per fare in modo che, per il 2015, venga garantita l’erogazione di tutti i servizi essenziali agli anziani non autosufficienti, alle persone diversamente abili, ai minori e alle famiglie in difficoltà. La società versiliese non può restare indifferente al dramma socioeconomico di Viareggio, ognuno deve fare la propria parte con serietà e dedizione perché questa città torni ad essere un elemento di traino ed orgoglio per tutto il nostro comprensorio”.
Maurizio Verona, Sindaco di Stazzema: “Viareggio è la città con la maggiore densità di tutta la Versilia e oggi si trova avvitata su se stessa senza un progetto di rinascita e ricostruzione di una situazione socio economica drammatica. La Versilia vuole che Viareggio torni ad essere un punto di riferimento e di attrattiva, la Versilia sa che la ripresa di Viareggio avrà ricadute su tutti i nostri territori anche su quello di Stazzema che è il più lontano ed eterogeneo sotto tutti i punti di vista, ma in questo momento faremo insieme agli altri la nostra parte per sostenere la ripresa di questa città”.

No comments

*